1948, domenica da record
Torino-Alessandria è 10-0

E' ancora una volta l'anno del Grande Torino che vince l'ennesimo scudetto e si laurea la squadra più forte

    ROMA, 2 maggio - E' ancora una volta l'anno del Grande Torino che vince l'ennesimo scudetto e si laurea la squadra più forte. A fine campionato chiude con 65 punti contro i 49 di un terzetto Milan, Juventus e Triestina che ha inutilmente inseguito. Ma quella che vi raccontiamo è una domenica comunque da record. Stagione 1947-48, undicesima giornata di ritorno, 2 maggio appunto, riposa la Juventus, si giocano le altre 10 partite e - clamoroso - tutte finiscono con una vittoria, 9 in casa e una in trasferta, quella della Lucchese contro il Milan. Tutti risultati eclatanti a cominciar dal Torino che vince 10-0 in casa contro l'Alessandria. Livorno supera il Bologna 2-0, l'Atalanta segna 5 reti alla Lazio, detto di Milan-Lucchese 1-2, il Genoa batte 4-1 la Pro Patria, solo un gol per il Modena contro la Salernitana, Napoli- Samp è 3-1, Fiorentina-Triestina 2-1, chiude il 2-0 della Roma contro il Vicenza. Il record, oltre al numero delle vittorie, spetta ai granata, mai nessuno dal girone unico in poi aveva messo a segno tanti gol in 90'. Per il Toro resterà un record. I granata si avviano a vincere il suo quarto scudetto di fila e lo farà con un margine di 16 punti. Il Toro liquida rapidamente il risultato: dopo 5' Ossola, poi Loik, Mazzola, ancora Loik, doppio Grezar, doppio Fabian, Loik e Gabetto.

    Francesca Fanelli
    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     
    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv