Corriere Dello Sport.it

Basket

Cerca in Corriere dello sport.it:
  • Si 
  • No 
 

mercoledì 07 agosto 2013

Basket nazionale, primi test senza Bargnani

Febbre alta per il lungo dei New York Knicks, che salta il torneo di Trento contro Georgia, Israele e Polonia. Polonara torna a casa

TRENTO – Dopo due settimane l'Italia lascia il ritiro di Folgaria, e inizia ad affrontare i test verso gli Europei. Undici gare da qui a fine mese, in cui verrà messa alla prova la chimica della squadra di Simone Pianigiani. Il ct deve fare i conti con un gruppo sempre più limitato a livello numerico, visto che dopo il forfait di Daniel Hackett si è aggiunto quello di Achille Polonara (rimandato a casa per problemi alla caviglia), e lo stesso Andrea Bargnani non disputerà il torneo di Trento a causa della febbre alta. Ma per il lungo dei New York Knicks si teme uno stop più lungo.

QUADRANGOLARE – Si comincia questa sera con Italia-Georgia (ore 20.30, diretta RaiSport1), domani Italia-Israele (ore 20.30, differita RaiSport2 alle 21.45) e venerdì Italia-Polonia (ore 20.30, diretta RaiSport1). Sarà l'unico torneo amichevole in diretta tv italiana. Le successive tappe di avvicinamento agli Europei saranno ad Anversa (dal 17 al 19 agosto) contro Belgio, Israele e Polonia, a Capodistria con le amichevoli contro Montenegro (il 22) e Slovenia (il 24) e l'Acropolis di Atene (dal 27 al 29) contro Lituania, Grecia e Bosnia.

PIANIGIANI – Alla vigilia del torneo di Trento, Pianigiani ha sottolineato il rammarico legato alle assenze e ai problemi fisici. «Purtroppo arriviamo con mille acciacchi che i giocatori si portano dietro dalla stagione trascorsa. L’assenza di Bargnani, per questa febbre improvvisa, è un’ulteriore tegola nella preparazione perché interrompe il processo tecnico e non ci permette di usare determinate opzioni che solo un centro con le caratteristiche del Mago può darci. Siamo un po’ delusi e arrabbiati ma allo stesso tempo lo spirito positivo che abbiamo messo in campo durante il raduno dovrà concretizzarsi a Trento con un bell’atteggiamento. I ragazzi si sono impegnati molto per costruire qualcosa insieme ed ora è finalmente arrivato il momento di verificare quanto fatto, contro avversari che ci metteranno di fronte scelte tattiche, situazioni e stili di gioco differenti. Dovremo adattarci giorno per giorno e sarà un test valido nel corso della preparazione».

AVVERSARI – La Georgia potrà scegliere tra due naturalizzati come il play del Maccabi Ricky Hickman (ex Casale e Pesaro) e il centro dei Phoenix Suns Luke Zeller, ci sono anche gli ex canturini Shermadini e Markoishvili, oltre a Viktor Sanikidze, reduce dallo scudetto con Siena. E' altrettanto competitivo l'organico di Israele, con un giocatore NBA come Omri Casspi e tanti elementi di Eurolega come l'ex canturino Alex Tyus, Eliyahu, Ohayon e Halperin, mentre la Polonia sarà priva di Marcin Gortat, ma avrà Kelati, gli ex italiani Szewczyk e Ignerski e il nuovo acquisto del Barcellona Maciej Lampe.

 

Tutte le altre news di Nazionali basket →

Ti potrebbe interessare!

Inserisci Commento

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti