Trionfo West Coast all'All Star Game

Vittoria 152-149 per l''Ovest', trascinato soprattutto da Kevin Durant, MVP della serata

lunedì 27 febbraio 2012

ORLANDO - All'inizio del terzo quarto con una schiacciata di Durant il West aveva raggiunto 21 punti di vantaggio: 90-69. A 1'41" dalla fine, canestro di Williams, l'East si era portato a un solo punto: 147-148. Si è deciso negli ultimi 100 secondi l'All Star Game numero 61, in volata, come una partita vera, è ha vinto il West (152-149) trascinato soprattutto da Kevin Durant 36 punti, MVP della serata il primo della carriera: «Ma per questo - ha poi detto - non mi sento una superstar». A contendergli il premio, e la vittoria, dall'altra parte prima di tutti LeBron James che ha chiuso l'incontro con gli stessi punti della stella di Oklahoma City, ma con una palla persa di troppo, a 1"9 dalla conclusione, strappatagli da Griffin, quando il distacco tra le due squadre era di un solo canestro, 151-149.

UN ANTICIPO DELLA FINALE? - Il duello Durant-LeBron è apparso come un anticipo di quella che, se non succederanno cose impensabili, sarà la finale 2012 per il titolo, Miami-Oklahoma City, le due squadre attualmente in testa, con lo stesso record, nelle proprie conference. Non ci si è annoiati ieri sera all'Anway Center di Orlando, quasi 18.000 spettatori per una partita che sembrava senza storia nella prima parte, con il West nelle vesti di dominatore con Durant, Westbrook e Bryant (e 88 punti a metà incontro, un record per l'All Star Game) poi all'inizio del terzo quarto la riscossa dei padroni di casa (che avevano perso anche l'anno scorso a Los Angeles) guidata da un irresistibile LeBron. E il recupero, che sembrava quasi impossibile si è materializzato proprio nei secondi conclusivi regalando al pubblico non solo spettacolo, ma anche emozioni.
 
BRYANT RECORD... - Una delle quali è arrivata quando c'erano ancora da giocare 4'03" del terzo quarto, con Kobe Bryant che superava Michael Jordan come miglior realizzatore di tutti i tempi nell'All Star Game: aveva 262 punti MJ, adesso 'Black Mamba' è arrivato a 271 alla sua 13a apparizione (con 14 convocazioni), secondo, in questa graduatoria, a pari merito con Chamberlain, Cousy, Havlicek e Jordan, dietro solo a Jabbar (18).
 
...E POI IL MEDICO - Ma anche ieri sera Kobe ha saltato l'appuntamento con le interviste, come era successo venerdì, ma qusta volta perchè accusava dei dolori alla testa, probabilmente causati da un duro fallo subito da Wade che l'aveva fatto anche sanguinare dal naso, motivo per il quale subito dopo l'incontro è stato sottoposto a una visita medica.

CHE MUSICA! - Prima Nicky Minaj, poi lo show dell'intervallo con Pitbull, Chris Brown, Ne- Yo e Nayer hanno entusiasmato il pubblico rendendo l'All Star Game 2012 veramente da ricordare.

IL TABELLINO - East-West 149-152 (28-39, 69-88, 112-124) East: Anthony 19, James 36, Howard 9, Wade 24, Rose 14, Deng, Hibbert 3, Rondo 2, Pierce 3, Bosh 7, Iguodala 12, Williams 20. All: Tom Thibodeau West: Durant 36, Griffin 22, Bynum, Bryant 27, Paul 8, Nowitzki 7, Westbrook 21, Love 17, Parker 6, Gasol 4, Aldridge 4, Nash. All: Scott Brooks
 

Roberto Zanni

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Adv