Del Piero dice sì al Sydney. Manca solo l'annuncio

L'ex capitano della Juventus ha scelto l'Australia per proseguire la sua straordinaria carriera dopo 19 anni in maglia bianconera. La formula dovrebbe essere quella di un contratto biennale a circa 1,6 milioni di euro all'anno

martedì 04 settembre 2012

TORINO - Del Piero-Sydney, è matrimonio. L'ex capitano della Juventus ha scelto l'Australia per proseguire la sua straordinaria carriera dopo 19 anni in maglia bianconera. Manca soltanto la firma del contratto, ormai la decisione è stata presa e domattina in una conferenza stampa dovrebbe arrivare l'annuncio ufficiale. Il secondo incontro con i dirigenti del club australiano è servito per limare i dettagli dell'operazione che era stata avviata nei giorni scorsi con i contatti in videoconferenza e poi imbastita ieri dal vivo. In mattinata era arrivato l'ok di Alex per chiudere l'operazione; così nel pomeriggio il fratello-agente Stefano, coadiuvato dal consulente finanziario Dario Tosetti, si è riunito nuovamente con l'amministratore delegato del Sydney, Tony Pignata, e i suoi collaboratori a tale scopo. La formula dovrebbe essere quella di un contratto biennale a circa 1,6 milioni di euro all'anno. Restano ancora da definire alcuni elementi dell'intesa, ma si tratta di aspetti marginali che verranno completati tra la serata e domattina. "Siamo ottimisti ma Del Piero non ha ancora detto il sì definitivo e non ha firmato" è stato il primo commento di Pignata al termine delle due ore di incontro. "I lavori sono in corso - ha aggiunto -, ci sono alcuni aspetti da definire. La concorrenza del Liverpool? È un grande club, comunque l'Australia è un grande paese pronto ad accogliere Del Piero".

NO AL LIVERPOOL - Parole condite da ampi sorrisi che lasciavano presagire una conclusione positiva. Lo stesso ottimismo poi trapelato dall'entourage del campione. Dopo offerte da mezzo mondo, dunque, la scelta definitiva di Del Piero è arrivata. In molti hanno tentato l'ex capitano della Juve, dagli Usa al Canada, dal Brasile alla Thailandia, agli Emirati. Nelle ultime settimane c'è stata l'accelerazione decisiva con i due incontri con gli svizzeri del Sion, le proposte dei portoghesi del Braga, degli scozzesi del Celtic, degli inglesi del Southampton e dei greci dell'Olympiacos, oltre a quella, appunto, del Sydney. Nelle ultime ore è stata respinta un'offerta del Liverpool, e si sa quanto le sirene della Premier League avrebbero potuto fare presa su Alex. Niente di fatto, l'idea Australia evidentemente aveva già fatto breccia nel numero 10 che ha effettuato una vera e propria scelta di vita, oltrechè professionale. Del Piero sarà il testimonial del calcio 'aussie', avrà un ruolo simile a quello di David Beckham nella Mls statunitense. Una nuova sfida per un campione che ha fatto la storia della Juve e del calcio italiano.

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

46 commenti

  1. vocepopolare
    vocepopolarealle 11:25 del 05/09/2012

    grande uomo, grande calciatore ha fatto la scelta migliore e più intelligente,
    ha lasciato la vecchia europa in crisi totale per un mondo nuovo dove si
    può programmare il futuro ed essere ottimista per il domani, padre moderno di
    due figli che cresceranno in un un paese dove il benessere dell'uomo è al
    centro degli interessi dei governanti. Gli italiani tutti continueranno a
    volerti bene anche se ti invidieranno un pò : ti sei sottratto al massacro
    di dover vedere le brutte facce che da una eternità pretendono di sedere in
    parlamento e poi pagherai le giuste tasse per i giusti servizi che ti offre una nazione civile. Buona fortuna , ALEX !

  2. DeNunzioRoberto
    DeNunzioRobertoalle 10:48 del 05/09/2012

    ...grande uomo...grande giocatore...unico interprete ( insieme a buffon) dello stile juve, ormai scomparso, del grande gianni agnelli....mi dispiacerà non poterti più ammirare sui campi italiani..
    forza napoliiiiiiiiii

  3. realvillaarzilla
    realvillaarzillaalle 10:32 del 05/09/2012

    PS Questo a 40 anni ha più voglia di molti ragazzini che vedo giocare ogni domenica, io sono convinto che quest'anno la Juve sentirà la mancanza... poi vedremo, Del Piero emana carisma, se entra in campo lo stadio esplode... secondo me ci rimettono ma vediamo se ho ragione...

  4. realvillaarzilla
    realvillaarzillaalle 10:28 del 05/09/2012

    Da romanista penso che una capitano così non si può mettere alla porta. Ha lanciato molti segnali alla Juve per restare e secondo il mio giudizio la Juve si è comportata molto male. Non ha fatto problemi di soldi, ne voleva giocare per forza, sinceramente non capisco questa operazione nei confronti di un uomo che si è comportato come tale sempre (per favore non elencatemi qualche episodio che Del Piero si è comportato male tanto lo so che ci sono, siamo uomini e non dei... ogni volta che parli bene di una persona ci deve essere quello che va su wikipedia ad informarsi per dire il contrario o parlare dell'episodio).

  5. salvatore1973
    salvatore1973alle 09:56 del 05/09/2012

    aaaaaa meno male, non ce la facevo più con questa telenovela del cavolo

  6. Victor0876
    Victor0876alle 09:05 del 05/09/2012

    Grande uomo, come sempre, e grande calciatore, così come dimostrerà anche in Australia. La sua è stata una scelta di vita, ben ponderata. Un grazie ancora per tutte le emozioni che ci hai regalato.

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv