La Lazio su Icardi: è rottura con la Samp

Incontro a vuoto tra i blucerchiati e i manager dell’attaccante per il rinnovo. I biancocelesti sono interessati già da tempo

venerdì 11 gennaio 2013

ROMA - Icardi e la Samp non trovano l’accordo, la Lazio è vigile. Lotito e Tare hanno iniziato a pensare al bomber argentino a fine dicembre. Icardi era in rotta con i blucerchiati, lo obbligarono a non rispondere alla convocazione dell’Argentina under 20 per il Sudamericano (in calendario dal 9 gennaio al 3 febbraio). La svolta positiva sembrò arrivare dopo la doppietta che Icardi firmò contro la Juve a Torino, quel giorno disse: «So dell’interesse di Lazio e Inter, ma resterò a Genova» .

LO SPIRAGLIO - Da allora è cambiato molto, i manager dell’attaccante hanno incontrato per due volte i dirigenti della Samp, l’ultimo vertice è andato in onda ieri mattina. La famiglia Garrone ha offerto il rinnovo al giocatore, la proposta non ha fatto colpo. Icardi ha un accordo sino al 2015, compirà 20 anni il 19 febbraio, è nato a Rosario ed è cresciuto alle Canarie. Per tre stagioni ha giocato nella Cantera del Barcellona, nel gennaio 2011 è stato acquistato in prestito dalla Sampdoria, in seguito il riscatto è stato pagato 400 mila euro. Oggi Icardi chiede un contratto più ricco, guadagna 60 mila euro, i blucerchiati hanno offerto 400 mila euro, c’è distanza. La situazione è bloccata, il rinnovo è difficile, la Lazio segue la vicenda da lontano, potrebbe entrare in azione.

Tutti gli approfondimenti sul Corriere dello Sport-Stadio di oggi in edicola

Daniele Rindone
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

31 commenti

  1. Luigi M Augusto Cesare
    Luigi M Augusto Cesarealle 18:34 del 11/01/2013

    ICARDI?????? ahaha aha hahaaha aha ma non c'avete na liraaaaaaaaaaaaa a straccioni!!!!

  2. koala1
    koala1alle 20:57 del 11/01/2013

    facce un prestito te...se non ce l'hai te li presta la banca...
    Pe zz ente...

  3. Stefano Cioccari
    Stefano Cioccarialle 00:05 del 12/01/2013

    ma perché alle altre società chi li presta i soldi? O pensate che gli altri presidenti (anche di top club stranieri) si espongono con liquidi personali...??

  4. Uma Pralin
    Uma Pralinalle 14:25 del 11/01/2013

    ma che dite....noi abbiamo già Keita. Speriamo solo che Lotito compri un ottimo centrocampista e un buon sostituto per Candreva o Gonzales....in attacco subito il nostro ragazzino in campo!!

  5. JamesFord
    JamesFordalle 14:39 del 11/01/2013

    Io sono d'accordo con te su tutto, ma più che un sostituto di Candreva prenderei un titolare al posto di Lulic. Keità se poi è già pronto per la serie A, anche se fortissimo, rischiamo di bruciarlo perché questo è un momento delicato. Credo che Petkovic e la società si muoveranno nel miglior modo possibile in questa sessione di mercato.

  6. Franco Colombini
    Franco Colombinialle 14:19 del 11/01/2013

    I'articolo non vale nemmeno il commento

  7. virgilio73
    virgilio73alle 13:56 del 11/01/2013

    Nik_ è vero che il trigorriere le spara grosse per vendere ma i primi tre nomi che hai scritto sono realmente osservati dalla Lazio.. Cioè non mi pare di aver letto di affari conclusi o di nomi a casaccio ma solo di attenzione da parte della Lazio verso quei giocatori... Quali sarebbero i nomi a casaccio?

  8. mario16534504
    mario16534504alle 13:54 del 11/01/2013

    Ha scelto la prima squadra di R.oma

  9. Salvatore Picano
    Salvatore Picanoalle 13:09 del 11/01/2013

    va bene icardi,,,ma io credo ci voglia anche altro...a centrocampo e in difesa,,,

  10. Krikkio84
    Krikkio84alle 12:56 del 11/01/2013

    Icardi sarebbe buono... Lasciamo perdere Casemiro che non sappiamo chi sia!

  11. Luca_1900
    Luca_1900alle 12:47 del 11/01/2013

    La Lazio ha già in rosa giovani promettenti come Keita, Barreto e Rozzi. L'acquisto di Icardi è però fattibile se fatto sin da adesso per ritrovarsi, tra 1-2 anni col reparto rinnovato considerando che almeno due tra i quattro dimostrino qualità da serie A di alto livello.

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv