Inter-Milan, è derby anche per Bellomo

Il futuro del giovane del Bari sembra delineato in uno dei club milanesi. L’attaccante è in comproprietà con il Chievo

sabato 23 febbraio 2013

ROMA - Se derby di mercato all'orizzonte c'è, per Milano, riguarda Nicola Bellomo. E c'è, eccome. Il nuovo golden boy di Bari Vecchia - l'altro, il più celebre paradossalmente le maglie milanesi le ha vestite entrambe, quella rossonera fino all'estate scorsa e ora quella nerazzurra - ha compiuto 22 anni lunedì scorso. Il suo talento non è passato affatto inosservato alle dirigenze di Milan e Inter. Sembrava che potesse spiccare il volo a gennaio ma non se ne è fatto nulla. Alla fine il ds del Bari Angelozzi ha razionalizzato la permanenza in casa del gioiello così: un vantaggio dal punto di vista tecnico per il Bari e la possibilità, a giugno, che il prezzo del gioiellino lieviti. Dietro una calma apparente, in realtà la situazione attorno a Bellomo fermenta. E se in un primo momento anche la Roma si era iscritta a questa corsa, non si può dire che i giallorossi ne siano totalmente fuori, ma le due milanesi in questo momento sembrano avanti, in un avvincente testa a testa. Certo, non bisogna dimenticare la storia: quando il primo talento di Bari Vecchia, Antonio Cassano, spiccò il volo, tutto diceva Juventus e alla fine spuntò Franco Sensi che fece il colpaccio. Ma più di qualcuno degli addetti ai lavori giura che il futuro di Bellomo sarà a Milano. E i segnali di adesso vanno in questa direzione.

A GENNAIO - Dicevamo che nello scorso mercato invernale, chiuso ventitrè giorni fa, Bellomo è stato vicinissimo a lasciare il Bari. La ricostruzione degli ammiccamenti, oltre alla Roma che ha avuto per un certo tempo una parte molto attiva nella vicenda, ha visto come primo protagonista il Milan. Ed era addirittura fine dicembre: sembrava anche che il club rossonero avesse trovato la quadratura per chiudere l'acquisto subito, poi una brusca inversione di tendenza legata a ragioni di cassa. Evidentemente superate più avanti, quando è stata chiusa l'operazione Balotelli. Ma il Milan l'idea Bellomo è rimasta eccome. Così come non se ne è mai andata della testa dei dirigenti nerazzurri, che hanno continuato a tessere la tela.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Fabio Massimo Splendore
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

1 commenti

  1. bacce49
    bacce49alle 13:01 del 23/02/2013

    Ma che me ne FOTTUM.

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv