Milan, ora spunta Inler. A Galliani piace Muriel

I buoni rapporti tra Galliani e De Laurentiis favoriscono l’affare. Piace Muriel

giovedì 18 aprile 2013

MILANO - La sfida-esame di domenica contro la Juventus dirà chi, fra i tanti rossoneri ancora in bilico fra riconferma e «bocciatura », può e deve essere considerato ancora da Milan. Quasi scontati i destini, in uscita, di Robinho, Bojan, Zaccardo, Yepes, Nocerino, Ambrosini e Antonini bisogna iniziare a mettere la basi per allestire una squadra in grado di poter vincere lo scudetto interrompendo l’egemonia della Juventus. Allegri è stato chiaro: un centrale difensivo, una mezzala e un esterno destro offensivo di qualità dovranno essere ingaggiati nel mercato estivo.

MURIEL - L’agente, Helmut Wenkin, ha confermato che «Luis interessa a molti club stranieri, ma anche a Milan e Juventus». Muriel - su cui è piombato anche il Napoli - farebbe molto comodo ad Allegri che lo sfrutterebbe sulla fascia destra per restituire la linea mediana al perennemente polemico e scontento Boateng. Il diciottenne Niang viene considerato ancora acerbo per essere completamente affidabile come titolare fisso. Quindi occorre un elemento già collaudato che, oltre a doti tecnico-tattiche ben delineate, sia in grado anche di garantire un importante quantitativo di gol.

PRELAZIONE - Il Milan sembra aver fatto scattare in maniera concreta il suo interessamento, approfittando del fatto che la Juventus è attualmente impegnata nell’affare- Sanchez. Allegri ha intenzione di confermare Balotelli, Pazzini, Niang ed El Shaarawy e completerebbe il suo «pacchetto» offensivo con Muriel e Saponara, dando il benservito a Robinho e a Bojan che il club di via Turati non ha intenzione di riscattare.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Furio Fedele
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv