Corriere Dello Sport.it

Mondiali 2014

Cerca in Corriere dello sport.it:
  • Si 
  • No 
 

mercoledì 25 giugno 2014

Cartellino Viola Mundial: Suarez da squalifica

Le dimissioni di Prandelli sono un gesto di autentico fair play, il morsicatore Suarez merita due anni di squalifica


Giù il cappello. Non ci ha pensato neanche molto Cesare Prandelli. Il tempo di rientrare negli spogliatoi, confrontarsi con il presidente federale Abete e poi subito in conferenza stampa ad annunciare le sue dimissioni irrevocabili. Ne ha commessi tanti di errori il ct sia nella preparazione che nella gestione di questi Mondiali. A partire dalla mancata convocazione di Giuseppe Rossi per arrivare alle formazioni “casual” messe in campo nelle tre partite brasiliane. Non ha azzeccato neppure i cambi. E la gestione dello spogliatoio si è dimostrata anch’essa fallimentare a sentire le accuse lanciate, a eliminazione avvenuta, da Buffon e De Rossi, la vecchia guardia, a Balotelli e agli altri giovani. Però non è da tutti, soprattutto in Italia, assumersi le responsabilità di un disastro e andarsene subito. Senz’altro un gesto da cartellino Viola, se si considera che a perdere in questo Mondiale non è stata soltanto la nazionale scelta dal ct, ma tutto il calcio italiano, all’apice di una crisi senza precedenti. Cartellino Viola dunque per Prandelli. E squalifica immediata, per favore, per il campione del mondo dell’antisportività, per il morsicatore folle Luis Suarez. In campo l’ha fatta franca, ma ora la Fifa, per non perdere credibilità, deve buttarlo fuori dal Mondiale e squalificarlo molto a lungo da tutte le competizioni internazionali: si merita almeno due anni di stop. Il Daily Mail, che lo conosce bene, è recidivo, l’aveva già fatto altre due volte, ha titolato: “Suarez libera la bestia che è in lui”. Appunto. Il calcio ha bisogno di uomini, non di bestie.

 

Da Rio de Janeiro Gianfranco Teotino

Tutte le altre news di Cartellino viola →

Ti potrebbe interessare!

Inserisci Commento

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

     
     
     

    In Edicola

    • Vai alla prima pagina