Da Ferreyra a Cirigliano, l'Inter pesca in Argentina

I nerazzurri per luglio puntano tre baby argentini. Il futuro è a ritmo di tango

giovedì 13 dicembre 2012

MILANO - Inter divisa tra presente e futuro. Il primo racconta di una squadra al secondo posto che, stando a quanto detto da Moratti a margine di un evento Pirelli, «è andata meglio di quello che pensassi, ma adesso incominciamo a pensare di poter fare qualcosa di più». Ovvero lo scudetto: «Noi stiamo facendo quello che penso sia nelle nostre possibilità, poi se sono superiori a quelle delle altre squadre lo vedremo alla fine dell'anno». Il secondo, invece, prevede di proseguire sulla linea dei giovani andando a pescare nuovi talenti da far crescere in casa. E potrebbe essere proprio il caso di 3 argentini, Ferreyra, Peruzzi e Cirigliano, finiti nel mirino del club di corso Vittorio Emanuele, storicamente molto attivo sul mercato sudamericano.

LA STRATEGIA - Il più vicino sembra essere il primo, un attaccante, ma anche il secondo, un terzino destro, viene seguito con attenzione. Il terzo, un centrocampista centrale, è l'ultima novità, tanto che a breve potrebbe esserci un incontro con i suoi rappresentanti in arrivo in Italia. Hanno tutti le caratteristiche per far parte dell'Inter che verrà. Per l'immediato, invece, sono tutt'altro che da escludere interventi già a gennaio. «Ma non dipende da Sneijder - si è affrettato a precisare Moratti -. Andremo avanti con un attenzione notevole a quella che può essere l'economia della società».

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

in edicola
Vai alla prima pagina

Adv