Inter, Schelotto subito. A giugno obiettivo Dzeko

Toccherà a Moratti (come per Rocchi) sbloccare la trattativa con l’Atalanta, che vuole 3,5 milioni oltre alla comproprietà di Livaja

lunedì 14 gennaio 2013

APPIANO GENTILE - In attesa di capire se dalla cessione di Sneijder o di uno tra Alvarez e Coutinho arriveranno i soldi per dare l’assalto a Paulinho, l’Inter vuole chiudere in settimana per Schelotto. Il dt Branca e il ds Ausilio, con i mezzi a loro disposizione, hanno fatto il possibile, ma Pierpaolo Marino non ha ceduto. Scenderà ora in campo il presidente Moratti: sarà lui a contattare direttamente il collega Percassi e a cercare un’intesa sulla formula del trasferimento. Schelotto ha perso il posto e vuole l’Inter, l’Atalanta ha acquistato Giorgi e non considera più l’argentino una prima scelta, Strama ha bisogno di un esterno con quelle caratteristiche: come successo per Rocchi (chiamata a Lotito), anche stavolta Moratti potrebbe risolvere il puzzle facendo un passo in avanti verso le richieste atalantine. Marino per ora è fermo alla valutazione di 6 milioni: c’è intesa sulla comproprietà di Livaja, valutata 2,5 milioni, ma l’Atalanta vuole 3,5 milioni cash, mentre l’Inter punta a inserire un’altra comproprietà per tirare fuori al massimo un milione. Oltre a Mariga proposti Bessa e Duncan, che andrà in prestito al Livorno senza colpi di scena. Nuove voci anche su Quintero del Pescara.

DZEKO APRE - In gol anche ieri con il City nella vittoria sul campo dell’Arsenal, il bosniaco parlando con The People ha aperto a un trasferimento: « Non è da escludere che lasci il City, adesso o a giugno. Tutto è possibile, anche se per il momento provo a non pensarci. Un giorno mi piacerebbe tornare in Bundesliga ». E’ il primo obiettivo dell’Inter per la prossima estate. Alternative: Leandro Damiao e Balotelli.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Andrea Ramazzotti
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

5 commenti

  1. ilio76
    ilio76alle 12:46 del 14/01/2013

    Siamo l'unica squadra che dispone (ed a breve disponeva) di un top player autentico (ovvero l'olandesino capriccioso) in Italia eppure siamo stati in grado di non utilizzarlo per tutto un girone d'andata (pagandolo) e nessuno ad oggi si è assunto la responsabilità di quanto accaduto. Che disorganizzazione per non dire incompetenza. SVEGLIA MORATTI!

  2. JasonKidd
    JasonKiddalle 13:35 del 14/01/2013

    Scusa, ti sei dimenticato di Cavani. Lui è un top player "autentico".

  3. ilio76
    ilio76alle 15:19 del 14/01/2013

    Chiedo venia JasonKidd, Cavani per fortuna della nostra serie A è definitivamente esploso. Hai ragione cmq.

  4. tbantizhs
    tbantizhsalle 12:23 del 14/01/2013

    ma quale dzeko, branca non riesce nemmeno a prendere saponara, lodi, schelotto, valdes (!!) o bellomo in 1 mese di trattative! basta raccontare balle, l'inter non potrà più permettersi gente di questo calibro

  5. Roberto Angelo Ottini
    Roberto Angelo Ottinialle 21:24 del 14/01/2013

    Esatto l'unica speranza è che Moratti venda la societa e si porti via Branca e Ausilio.

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv