L'Inter pensa al futuro in arrivo Zaza e Regini

Moratti vuole la punta ora in forza all’Ascoli: offre Duncan e Longo Oggi l’agente incontra la Samp per il rinnovo

mercoledì 03 aprile 2013

APPIANO GENTILE - Inter e Sampdoria tra qualche settimana non si siederanno a un tavolo per parlare solo di Mauro Icardi e delle modalità del suo trasferimento in nerazzurro (solo soldi come vorrebbe Garrone, con l’inserimento di una contropartita tecnica come spera Moratti). I due club metteranno sul tavolo anche il nome di Simone Zaza, l’attaccante rivelazione dell’Ascoli che piace a Juventus, Milan e Napoli complice una situazione contrattuale delicata con la società blucerchiata. A Genova sanno bene che se a breve non si arriverà al rinnovo dell’accordo in scadenza nel giugno 2014, diventerà prioritario cedere l’attaccante nella prossima campagna trasferimenti estiva per non perderlo 12 mesi più tardi a parametro zero. Osti e Sagramola hanno fatto il possibile per convincerlo a firmare, ma per il momento ogni tentativo è stato vano. Domani mattina è in programma quello che potrebbe essere l’incontro decisivo, ma con le grandi italiane nelle vesti di sirene, il compito della Samp è difficile.

CHE IDEA - L’Inter ha sondato di recente il terreno per il non ancora ventidueenne nato in provincia di Matera. Zaza piace per caratteristiche tecniche e perché in caso di partenza di Cassano e di Milito, il lifting del reparto avanzato non potrebbe fermarsi alla conferma di Palacio e agli acquisti di Botta, Icardi e di un top player (il sogno adesso è più Sanchez che Dzeko).

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Andrea Ramazzotti
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv