Del Piero, dieci punti al viso. In ospedale per controlli

Il numero 10 della Juve medicato negli spogliatoi per la ferita alla tempia sinistra. Lo staff medico: «Non ha mai perso conoscenza»

domenica 04 dicembre 2011

TORINO - Ferita lacero-contusa alla tempia sinistra: è la diagnosi dello staff medico della Juventus per Alessandro Del Piero. Il capitano è stato costretto a uscire dopo otto minuti dal suo ingresso in campo nel secondo tempo dopo un duro intervento di Rossi a centrocampo. "Il giocatore non ha mai perso conoscenza - riferisce il club bianconero - la ferita è stata suturata già allo stadio, con otto punti. Il capitano sarà comunque portato all'ospedale per i controlli di rito". Punti che poi sono diventati dieci al suo arrivo in ospedale, dove Del Piero resterà per la notte per tutti i controlli. Escluse comunque complicazioni.

COMUNICATO UFFICIALE JUVE - Juventus-Cesena sfortunato per Alessandro Del Piero. La partita del capitano è durata meno di 10 minuti. Entrato in campo al 11’ della ripresa e costretto a uscire 19’ a causa di un contrasto con il romagnolo Marco Rossi. Del Piero si è procurato una ferita lacero-contusa alla tempia sinistra. Dopo il tempestivo intervento dell’equipe della Croce Rossa coordinata dal dottor Cencio, la ferita è stata medicata e suturata - con otto punti – dal dottor Marco Fraccalvieri, chirurgo plastico e consulente dello staff medico della Juventus. Il giocatore ha successivamente eseguito una TAC al cranio presso la Clinica Fornaca ed è stato visitato dal professor Franch Benech, neurochirurgo di fiducia della Juventus. Gli esami hanno escluso complicazioni: si è trattato di un trauma cranico non commotivo con ferita lacero-contusa in sede temporale sinistra. Del Piero sta bene, ma rimarrà comunque ricoverato presso la Clinica Fornaca per questa notte e domani mattina eseguirà un elettroencefalogramma di controllo.

DEL PIERO SU FACEBOOK - Il numero 10 bianconero ha poi voluto tranquillizzare i tifosi con un messaggio sulla sua pagina Facebook e una foto pubblicata sul social network e sul suo sito ufficiale, alessandrodelpiero.com: «Una notte in ospedale solo per accertamenti, ma sto bene. Vi lascio una foto ricordo dall'ambulanza... A presto, ciao Ale!»

19
  1. toninhosampedro Scrive:
    05/12/2011 12:14:33

    ma quel rossi che gli ha dato il calcione in faccia e se l'è squagliata senza nemmeno preoccuparsi di come l'aveva conciato, è lo stesso rossi del bari che invece di giocare, scalciava gli avversari, li tratteneva e appena lo sfiorano cade che sembra morto?
    perchè se è lui forse dovrebbe cambiare mestiere,

  2. Scrive:
    05/12/2011 12:00:28

  3. damned78 Scrive:
    05/12/2011 11:59:07

    XCIAO

    PER TE SPERO IN UN ADDIO

  4. damned78 Scrive:
    05/12/2011 11:58:10

    COMPLIMENTI PER I COMMENTI DEI TIFOSI TIFOSI AVVERSARI .....FORZA ALEX

  5. magicfighters Scrive:
    05/12/2011 08:36:56

    Bellissimo vedere solo belle parole per il nostro Capitano!
    Grazie a tutti i Tifosi avversari e non che sono vicini al Grande Ale!
    Ti vogliamo presto in campo!

  6. cencigengy Scrive:
    05/12/2011 01:00:59

    Un plauso sia a Del Piero, fortunamente rassicurati dal fatto che non si tratti nulla di grave, che ai tifosi di altre sponde hanno risposto con auguri e frasi di incoraggiamento al capitano.
    Grazie a tutti e grazie al cielo che non si è trattato di nulla di grave.

  7. inserito da iPhone ciao Scrive:
    04/12/2011 23:41:21

    Ciao ciao

  8. daniel63 Scrive:
    04/12/2011 23:40:31

    in bocca al lupo grandissimo(sia come uomo che come calciatore)ultima bandiera insieme a J.Zanetti

  9. mealuxnapoli Scrive:
    04/12/2011 23:35:29

    Sono tifoso del Napoli, ma veder del piero in campo con tutto quel sangue...mi e' dispiaciuto molto...forza capitano! Ultima bandiera di un calcio ormaii fatto di mercenari...! In bocca al lupo! Forza napoli

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     
    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv