Lazio-Felipe Anderson: Tare vola in Brasile

Si stringe per il centrocampista del Santos: decisivo il parere di un fondo inglese che controlla il cartellino

domenica 21 aprile 2013

UDINE - Un’altra missione all’estero, un altro viaggio di lavoro, un altro blitz di mercato. Tare non ha assistito a Udinese-Lazio, c’era solo Lotito ieri in tribuna. Il diesse è partito, è in giro per il mondo, è probabile che sia sbarcato in Brasile per chiudere l’operazione Felipe Anderson. Il talento del Santos resta il grande obiettivo dei biancocelesti, la trattativa è arrivata ad un punto cruciale. Tare ha fatto perdere le sue tracce, ha sempre seguito la squadra, solo impegni di mercato l’hanno tenuto lontano dal gruppo. L’affare Felipe Santos necessitava di un’accelerata, è possibile che la Lazio stia lanciando l’assalto finale in queste ore. Serviva l’accordo col fondo inglese che detiene una parte del cartellino del gioiello brasiliano, i contatti sono rimasti allacciati, l’incontro decisivo era nell’aria da tempo. E’ la seconda missione di Tare nel giro di una settimana, la prima è avvenuta domenica scorsa, il diesse sbarcò a Bruxelles per seguire dal vivo Bruges-Anderlecht. Sotto osservazione c’erano gli attaccanti Bacca (Bruges) e Suarez (Anderlecht) più il difensore Kouyatè (Anderlecht). Felipe Anderson è in attesa, a gennaio aveva detto sì alla Lazio, sogna di sbarcare in Italia. In Brasile, da giorni, erano presenti alcuni intermediari, è facile credere che il direttore sportivo li abbia raggiunti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Daniele Rindone
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv