Inzaghi non è contento e prepara l'addio al Milan

A trentotto anni il piacentino scalpita ancora per giocare ma Allegri lo ha accantonato e lui adesso vuole andar via. L’arrivo di Maxi Lopez, più quello possibile di un’altra punta, lo spingono lontano da Milanello e dall’Italia Sogna un club che giochi le coppe: per battere... Raul

mercoledì 30 novembre 2011

MILANO - Non potrebbe esserci peggior Natale per Pippo Inzaghi. Il prossimo, quasi certamente l’ultimo nel “gelo” di Milanello. Accantonato, trascurato, abbandonato al suo destino. No, proprio non se l’aspettava. Non se lo meritava, a suo dire, dopo 125 gol che hanno tappezzato 11 anni di scudetti (2), Champions League (2), Mondiale per Club (1), Supercoppe di Lega (2), Supercoppe d’Europa (2), Coppa Italia (1). Dieci trofei rossoneri dove la griffe di Superpippo è e resterà indelebile.

ESILIO - L’arrivo imminente di Maxi Lopez e quello probabile di un altro attaccante lo spingono lontano da Milanello. L’ultimo Natale rossonero Inzaghi lo trascorrerà preparando le valigie per un viaggio (di sola andata) lontanto dalla serie A. Il bomber sta scrutando un orizzonte molto vasto. Alla ricerca di altri euro-gol (Champions League ed Europa League potrebbero vederlo protagonista nella seconda fase) o di sostanziosi ingaggi (ma non è mai stato un cacciatore di soldi, altrimenti non sarebbe rimasto quest’anno al Milan) in almeno tre continenti: Mls (la ricca lega nordamerica), gli Emirati Arabi e il Giappone. Ma prima di togliere il... disturbo, Pippo (38 anni) vorrebbe avere precise e chiare risposte dal Milan e, più precisamente da Allegri, riguardo al trattamento ricevuto.

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Furio Fedele
27
  1. BennyTMN87 Scrive:
    01/12/2011 14:45:46

    X anquiletti:sicuramente sei milanista ed io non lo sono,e non so come fai a parlare così male di un grande giocatore che vi ha regalato tanto,e che secondo te deve essere cacciato perchè non serve più..e poi citi anche seedorf,altro campione..non ho parole da non milanista non so proprio come ragiona certa gente.Antisportivo.

  2. giosiciliano Scrive:
    01/12/2011 10:58:54

    nessuno nega i meriti di allegri ma inzaghi se l'e'mangiato lui vabbe' i 38 anni ma non si tratta cosi' uno come lui e poi quando sta bene i suoi gol li fa. questo mi sembra un caso di antipatia e un allenatore deve invece giudicare dal campo. SILVIO INTERVIENI NON MANDARE VIA INZAGHI. FORZA PIPPO, FORZA MILAN

  3. anquiletti Scrive:
    01/12/2011 10:52:00

    Caro PIPPO, grazie per quello che hai dato al MILAN, ma adesso smettila, non
    servi più al MILAN sia per motivi anagrafici che fisici e aspetti ancora di
    parlare con ALLEGRI per chiarire i motivi delle tue esclusioni.
    Una persona di buon senso,e senza fare polemiche, avrebbe già dovuto prendere le sue decisioni, e come te la Società doveva mettere in conto anche le altre situazioni di malumore che presto verranno alla luce e che riguardano altri anziani(SEEDORF in primis)!!!

  4. Scrive:
    01/12/2011 09:48:44

  5. perry555 Scrive:
    01/12/2011 08:23:39

    ma che cosa vuole!!!!!!!!!!! 38 anni,e' rimasto per precedenti accordi con la societa',riconoscenti si, ma ormai ha fatto il suo tempo,con ibra,pato,robinho e prima cassano come puo' pretendere di giocare e poi e' quasi sempre infortunato, una societa' come il milan non puo' fare affidamento su un calciatore ormai al tramonto

  6. paolonenola Scrive:
    30/11/2011 20:39:18

    Club
    Campionato italiano: 3
    Supercoppa italiana: 1
    Coppa Italia: 1
    Coppa Intertoto: 1
    Champions League: 2
    Supercoppa UEFA: 2
    Coppa del mondo per club: 1
    ----------------------------------
    Nazionale
    Campionato d'Europa Under-21: 1
    Campionato del mondo: 1

  7. goal90 Scrive:
    30/11/2011 19:16:52

    Grande Pippo,la tua scelta migliore per terminare la carriera è quella di venire all'INTER,sai quanti sassolini potresti toglierti......Ti aspettiamo a braccia aperte.

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     
    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv