Milan, per El Shaarawy contratto fino al 2018

Il club rossonero ha raggiunto l’accordo con l’attaccante: presto le firme. Al "Faraone" sarà garantito un ingaggio sui 3 milioni di euro più una serie di bonus. Intanto si discute ancora delle frasi di Balotelli su Facebook

mercoledì 13 febbraio 2013

MILANO - Mentre Mario Balotelli dovrebbe cercare di...abbassarla, almeno fuori dal campo, Stefan El Shaarawy rialza la cresta. Nel momento sicuramente meno positivo della sua breve ma intensa carriera milanista (1 gol nelle ultime 7 partite di campionato), il Faraone ieri ha raggiunto l’accordo, rappresentato dal suo agente Roberto Laflorio, per il rinnovo del contratto che lo legherà al Milan fino al 30 giugno 2018. Restano da perfezionare alcuni dettagli, ma il suo ingaggio, ovviamente, verrà adeguato a quello da top-player (4 milioni di euro netti a stagione più bonus) di Mario Balotelli. In pratica quello del Faraone dovrebbe assestarsi sui 3 milioni di euro (più bonus), allontanando le facili tentazioni, almeno per il momento, della concorrenza che stava insidiando il giovane attaccante milanista.

GUARDIOLA - Buon ultimo, ma solo dal punto di vista...cronologico, su El Shaarawy ci ha fatto un pensiero anche Pep Guardiola che sta già lavorando per allestire il nuovo Bayern. E restano sempre in auge le avances dei due club di Manchester. Quindi il Milan ha dovuto cautelarsi con un contratto «blindato» e inattaccabile. A meno che, ovviamente, non giunga una proposta indecente (di almeno 40 milioni) per convincere la società rossonera a cadere in tentazione. La firma sul nuovo contratto è prevista entro fine mese. Intanto, a causa dell’infiammazione del ginocchio sinistro, quasi certamente El Shaarawy non sarà in campo venerdì contro il Parma. Si preparerà con grande attenzione alla sfida di mercoledì in Champions League contro il Barcellona.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Furio Fedele
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

in edicola
Vai alla prima pagina

Adv