Napoli, non solo Muriel. Piace anche Pereyra

In Spagna rilanciano la pista che porta al cileno Medel, che gli azzurri avevano già seguito. Blitz a Siviglia

mercoledì 17 aprile 2013

NAPOLI - Ieri, oggi e domani: è Napoli-Juventus sempre e a oltranza, è un braccio di ferro a tutto campo ed anche al di fuori, sono destini che si incrociano ovunque, persino nel mercato. Ieri, oggi e domani: perché tutto torna, persino qualche antico desiderio e mentre i sospiri si trasformano in voci e poi in chiacchiericcio ed infine in un'eco accattivante, è già il momento di far sul serio, di cominciare a trasformare le proprie idee.

RIECCOLO - Ieri, oggi: ma per domani Luis Muriel (22) diviene personaggio sul quale concentrarsi e per un talento dal quale Guidolin sta ottenendo risultati esaltanti, è inevitabile che ci sia ressa. L'universo bianconero (però quello friulano) è stato sistematicamente frequentato dal Napoli, che ha attinto negli anni: Quagliarella e Inler di recente; a gennaio Armero; e in passato una serie di scambi facilitati dalla stima che caratterizza il rapporto tra Pozzo e De Laurentiis, già sintonizzati su quel colombiano dal gol facile e dal carattere vivace. Il Napoli, un anno fa, chiese: ne riparliamo. E stavolta potrebbe accadere ancora, perché quel bomber ha il profilo ideale per rientrare nel «progetto»: ha un'età invitante, ha potenzialità enormi, ha quel che serve per maturare tra il san Paolo e Castelvolturno. E poi ha anche la Juventus che s'è mostrata interessata.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Antonio Giordano
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    in edicola
    Vai alla prima pagina

    Adv