Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Altre Notizie

Vedi Tutte
Altre Notizie

Ex pugile condannato: «Voleva unirsi all'Isis»

Ex pugile condannato: «Voleva unirsi all'Isis»
© PA

L'inglese Anthony Small era stato arrestato l'anno scorso insieme ad altri due uomini: erano in partenza per la Siria

Sullo stesso argomento

 

giovedì 18 giugno 2015 13:38

ROMA - Anthony Small, ex pugile inglese campione del Commeanwealth dei pesi super welter, è stato condannato per aver tentato di unirsi all’Isis. Small fu arrestato un anno fa insieme ad altri due uomini mentre provava a raggiungere la Siria. L’accusa ha sostenuto come le intenzioni dell’ex pugile fossero quelle di partecipare ad atti di terrorismo. Small, convertitosi all’Islam all’età di 24 anni e conosciuto anche come Abdul Haqq, si è sempre dichiarato un supporter dello Stato Islamico tanto da rilasciare un video, lo scorso settembre, in cui giustificava la decapitazione di alcuni giornalisti americani per mano dell’Isis tanto da definirle “provocate”. Small aveva anche partecipato a manifestazioni contro il coinvolgimento della Gran Bretagna nella guerra in Afghanistan, diffuso un articolo dal titolo “Attacchi da parte dei musulmani in prospettiva” e registrato un intervento dal titolo “Un’altra decapitazione di James Foley”. Small, così come agli altri due uomini coinvolti, si sono sempre dichiarati innocenti.

Per Approfondire

Commenti