Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Snowboard, World Rookie Tour: un trampolino verso le Olimpiadi

Snowboard, World Rookie Tour: un trampolino verso le Olimpiadi

La competizione, che vede la sua tappa italiana sul Monte Bondone, ha portato 8 suoi ex partecipanti tra i primi 12 classificati nella categoria Slopestyle dei giochi di Sochi

Sullo stesso argomento

di Filippo Testini

giovedì 3 marzo 2016 16:05

TRENTO – Il Trentino, in occasione della 5ª edizione del Rookie Fest, dà il bentornato al World Rookie Tour. Il Monte Bondone ,infatti, ospita il massimo campionato internazionale di snowboard freestyle, riservato alla categoria Under 18. I 62 atleti, provenienti da 6 diverse nazioni del mondo, cercheranno di seguire la strada di molti campioni della tavola, che negli anni passati hanno partecipato al World Rookie Tour, per poi competere in tornei mondiali e, addirittura, alle Olimpiadi invernali. Tra loro si annoverano stelle internazionali dello snowboard come Roope Tonteri, Seppe Smith, Staale Sandback, Mons Roisland, Christian Haller, Gjermund Braaten, Sven Thorgren, Tim Kevin Ravnjac e molti altri ancora. Significativo, inoltre, il fatto che alle scorse Olimpiadi invernali di Sochi, ben 8 tra i primi 12 classificati nella categoria Slopestyle hanno partecipato in passato al World Rookie Tour. Chissà che tra i partecipanti di quest’anno non possano esserci dei futuri campioni che si batteranno ai prossimi giochi invernali, in programma nel 2018 a Pyeongchang (Corea del Sud).

GLI ITALIANI – Ampia rappresentanza italiana, come prevedibile, per la tappa nel nostro Paese del World Rookie Tour. Saranno complessivamente 37, infatti, gli atleti azzurri in gara, tra i quali, i più attesi, anche due atleti della Nazionale Italiana di Snowboard Freestyle: Nicola Liviero e Loris Framarin. Ma oltre ai veterani, i riflettori sono puntanti anche su due giovani promesse come Elia Fuser – un classe 1999 reduce dal successo di SponsorMe Obereggen – e, nella categoria Grom maschile, il classe 2004 Alex Lotorto. Tra le ragazze, infine, attenzione nei confronti di Margherita Meneghetti, argento lo scorso anno nella categoria Grom del Trentino Rookie Fest e debuttante tra le rookie.

TRAMPOLINO PER IL SUCCESSO – Il successo a cui può portare il World Rookie Tour è riscontrabile soprattutto su una persona: Mons Roisland. Il campione in carica della competizione, infatti, ha conquistato a fine gennaio il terzo gradino del podio al debutto assoluto negli X Games di Aspen. Subito dopo questo bronzo , inoltre, ha partecipato agli Air + Style di Innsbruck dove ha incantato il pubblico con uno Switch backside 5 Shifty Shifty.

Articoli correlati

Commenti