Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

L'atletica e Rieti piangono Andrea Milardi

L'atletica e Rieti piangono Andrea Milardi
© FIDAL-COLOMBO

E' morto a 70 anni dopo lunga malattia l'uomo che per 40 anni ha fatto sbocciare e crescere atleti. Giomi: «Uomini come lui non se ne vanno mai...». Domani alle ore 15 i funerali

Sullo stesso argomento

 

venerdì 25 marzo 2016 18:41

Si svolgeranno domani (sabato 26 marzo, ore 15) allo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti i funerali di Andrea Milardi. Il fondatore ed anima dell'Atletica Studentesca Rieti - lo storico sodalizio giovanile di cui ha vestito la maglia anche Andrew Howe - si è spento ieri all'età di 70 anni dopo una lunga malattia.

«Uomini come Andrea Milardi - il ricordo del presidente FIDAL Alfio Giomi - non se ne vanno mai perché quello che lasciano è un segno troppo grande. In oltre quarant'anni di storia della Studentesca Rieti, intere generazioni hanno scoperto l'atletica attraverso l’attento occhio tecnico, il ruolo di educatore e l’anima di appassionato trascinatore che lo hanno sempre contraddistinto. Ne sono nati campioni, ma soprattutto tanti uomini e tante donne che porteranno per sempre dentro di loro un'esperienza e una lezione di vita che va ben oltre i confini della pista. Quell’anello di quattrocento metri dentro cui ognuno di noi ha visto scorrere emozioni che hanno scolpito le nostre esistenze e in cui Andrea Milardi ha fatto sbocciare e crescere l’atletica».

Dirigente di primo piano nella scena nazionale, consigliere federale dal 2009 al 2012 dopo essere stato presidente del Comitato Regionale FIDAL Lazio per tre mandati consecutivi (1992-2004), Andrea Milardi ha rivestito inoltre nel CONI la carica di vicepresidente del Comitato Regionale Lazio e successivamente di delegato provinciale. Tecnico specialista di mezzofondo, insegnante di educazione fisica, è stato coordinatore della materia nella Provincia di Rieti fino al 2011, riuscendo a coinvolgere nell’attività sportiva scolastica tutte le scuole del territorio. Nel 1975, al momento dell’uscita di scena dell’Alco, insieme all’allora coordinatore Raul Guidobaldi, ha fondato l’Atletica Studentesca Reatina con l’intento di valorizzare il lavoro degli insegnanti di educazione fisica, oltre che nei campionati studenteschi, anche nell’attività federale. Poi è diventato il direttore tecnico della società che nel 2015 ha festeggiato i 40 anni di attività e che recentemente aveva messo in bacheca il sesto scudetto indoor consecutivo con la squadra maschile.

Articoli correlati

Commenti