Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Tiro con l'arco: l'Italia pronta per il Mondiale

Tiro con l'arco: l'Italia pronta per il Mondiale
© ANSA

Al via tra quattro giorni la massima competizione internazionale che coinvolgerà 12 atleti azzurri: 6 nell'arco olimpico e 6 nel compound

Sullo stesso argomento

 

giovedì 12 ottobre 2017 12:22

ROMA - L'Italia è pronta per l'avventura al Mondiale di tiro con l'arco. La maggior parte della selezione azzurra è partita questa mattina con un volo Alitalia, dall'aeroporto di Fiumicino, alla volta di Città del Messico dove, dal 16 al 22 ottobre, si sfideranno tutti i migliori atleti internazionali. Già arrivate nello stato americano Lucilla Boari, Tatiana Andreoli e Vanessa Landi, fresche vincitrici del titolo mondiale Junior ai Mondiali Giovanili di Rosario e titolari in Messico nell'arco olimpico femminile. Con loro è già anche la compoundista Sara Ret, quarta nel torneo individuale Junior in Argentina. Insieme alle azzurrine c'è anche il Responsabile Tecnico della Nazionale Wietse Van Alten.

PROTAGONISTI - L'Italia si presenterà alla competizione con 12 atleti, sei nell'arco olimpico e sei nel compound, per provare a conquistare i podi iridati. I convocati nell'arco olimpico sono David Pasqualucci ed i campioni olimpici a squadre a Londra 2012, Marco Gallazzo e Mauro Nespoli, che ha dichiarato: «Ci siamo preparati bene con il raduno 15 giorni fa, ottenendo buoni risultati. Memori di quello che abbiamo già fatto in Turchia confidiamo nel poter far ancora dei bei piazzamenti». L'altro campione olimpico ha poi aggiunto: «Stiamo andando bene e se facciamo il nostro abbiamo buone possibilità di ben figurare, credo in particolare nella prova a squadre - ha aggiunto Galiazzo - se tutto va come andare ci potremo togliere delle soddisfazioni. Sarà un mondiale di alto livello: ormai non c'è più una nazione debole, sono tutte temibili ed in grado di vincere. Quindi sarà difficile, ma vincere allora ci darebbe ancor più soddisfazione».

COMPOUND - Nel compound maschile i convocati Sergio Pagni, Federico Pagnoni, campione italiano in carica dopo il titolo conquistato ad Oderzo a metà mese, e l'argento paralimpico in carica Alberto Simonelli, alla sua prima partecipazione ad un Mondiale all'aperto tra i normodotati dopo aver preso parte a quello Indoor. A chiudere la spedizione sono le donne del compound che si schiereranno a Città del Messico con Marcella Tonioli, Irene Franchini e, come detto, la Junior Sara Ret, la più giovane della selezione in rosa con i suoi 19 anni.

Articoli correlati

Commenti