Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Doping, il Cio reintegra la Russia dopo la sospensione 

Doping, il Cio reintegra la Russia dopo la sospensione 
© AP

Il presidente del comitato olimpico russo Zhukov: «I diritti del comitato olimpico sono stati pienamente ripristinati»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 28 febbraio 2018 15:10

ROMA - Il Comitato Olimpico Internazionale ha revocato la sospensione per 'doping di stato' della Russia, che si era vista escludere molti atleti dalle Olimpiadi di Pyeongchang 2018, con quelli ammessi 'costretti' a gareggiare sotto la bandiera neutrale a cinque cerchi ( OAR, Olympic Athletes from Russia). «Il Comitato Olimpico russo è stato completamente reintegrato nei suoi diritti - ha detto Alexander Zhukov, presidente del comitato russo, in una dichiarazione alla televisione di Stato - È una decisione della massima importanza per noi. Oggi abbiamo ricevuto una lettera da parte del Cio sulla reintegrazione del nostro status, collegata ai test antidoping degli atleti russi che hanno partecipato alle Olimpiadi. Nella lettera e' scritto che tutti i test erano negativi». La Russia era stata sospesa lo scorso 5 dicembre in seguito alle rivelazioni sul sistema di doping organizzato a livello statale. (In collaborazione con Italpress).

Articoli correlati

Commenti