Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Vivicitta

Vedi Tutte
Vivicitta

Atletica, Vivicittà riscopre il fiume Tevere

Venerdì 1 maggio torna Vivifiume. la corsa dell'Uisp Roma nell'ambito del Vivicittà. Sono attesi mille partecipanti tra le due prove di corsa e la coppa Anellone di canottaggio

 

mercoledì 29 aprile 2015 16:19

ROMA -  Venerdì 1 maggio si svolgerà “Vivifiume”, l’edizione romana di Vivicittà 2015, la corsa dell'Uisp che lo scorso 12 aprile ha visto correre 75.000 persone in tutto il mondo. A Roma, dopo la prova svoltasi all'interno dell'Istituto penitenziario di Rebibbia, venerdì si correrà lungo le banchine del Tevere sulla distanza del quarto di maratona (10,548 km) per la prova competitiva e sui 4 km per la non competitiva.
 
La partenza della gara organizzata dalla Uisp Roma avverrà alle 10.30 dalla banchina sottostante Ponte Umberto I, lato Castel Sant'Angelo. Il percorso si snoderà sulla pista ciclabile fino a Ponte Testaccio, passato il quale si salirà per entrare nella città dell'altra economia, poi si tornerà su Ponte Testaccio scendendo di nuovo lungo le banchine del Tevere ma dal lato opposto rispetto alla partenza e si arriverà sempre sotto Ponte Umberto I.
 
Vivifiume, come ormai accade da quattro anni, non sarà solo un modo per correre in uno dei luoghi più simbolici della capitale ma si trasformerà in una giornata di sport e festa all'aria aperta con oltre 1000 partecipanti ai vari eventi. L’appuntamento è sostenuto anche da Enel Green Power, nell’ambito dell’impegno, condiviso con gli organizzatori, a favore dell’ambiente, del territorio e della vivibilità dei corsi d’acqua.

Tra i diversi eventi collaterali che si svolgeranno l'1 maggio, spicca la Coppa Anellone, la regata amatoriale promossa dal bronzo olimpico Bruno Mascarenhas, attuale direttore tecnico del CC Roma. Quindici equipaggi si sfideranno su imbarcazioni da 8 Jole sulla distanza di 400 metri con partenza da sotto Ponte Umberto I e arrivo a Ponte Sant'Angelo. Sempre venerdì, il Vivifiume ospiterà l'arrivo della “Discesa internazionale del Tevere” partita il 25 aprile da Città di Castello.

Per Approfondire