Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Prestazioni incancellabili con la gomma da riciclo

Prestazioni incancellabili con la gomma da riciclo

Il recupero dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) è la mission di Ecopneus

Sullo stesso argomento

 

martedì 22 novembre 2016 11:33

La gomma riciclata dei pneumatici a fine vita sta avendo da diversi anni molteplici applicazioni nello sport. Il recupero dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) è la mission di Ecopneus, la società senza scopo di lucro tra i principali responsabili della gestione dei pneumatici a fine vita in Italia. Ecopneus ne garantisce, infatti, ogni anno il corretto recupero di circa 250.000 tonnellate (oltre il 70% del totale nazionale): quasi 30 milioni di pneumatici vettura che ogni anno grazie ad Ecopneus sono trasformati in gomma riciclata per lo sport, gli asfalti e gli isolanti acustici o recuperata in energia e molto altro ancora.

I granuli di gomma riciclata da PFU sono utilizzati insieme a resine poliuretaniche anche per la realizzazione delle piste di atletica. Su un primo strato di base in asfalto o in materiale inerte, viene posata la miscela composta da granuli e resine che vanno così a formare lo strato superficiale superiore, caratterizzato dalla rugosità tipica delle piste di atletica, necessaria per garantire la massima aderenza durante lo svolgimento delle attività sportive.

Diversi i vantaggi di queste pavimentazioni: essendo “colato in opera” il manto è monolitico e privo di giunture e quindi di punti deboli. Avendo un’ottima capacità drenante, inoltre, è praticabile con ogni condizione climatica, caratteristica importante per superfici esposte agli agenti atmosferici.

Grazie ad un’opportuna progettazione è inoltre possibile ottenere una pavimentazione con caratteristiche specifiche, studiate per le diverse esigenze: da una pavimentazione più rigida adatta a chi ricerca il massimo sprint, ad un pacchetto di base dotato di una maggiore elasticità per le fasi di allenamento e defaticamento. Lo strato superficiale in gomma, dopo molti anni di utilizzo, può andare incontro ad usura data dallo sfregamento delle suole delle scarpe degli atleti, ma può comunque essere rigenerato a bassi costi.

Articoli correlati

Commenti