Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Atletica - Roma City Trail, si corre nel verde

Atletica - Roma City Trail, si corre nel verde

Domenica (partenza ore 10) prima edizione della manifestazione che recepisce l'ultima moda: correre in città su tratti accidentati che ricordano boschi e sentieri. Enrico Castrucci: «La Maratona di Roma aumenta la sua offerta»

Sullo stesso argomento

 di Leandro De Sanctis

martedì 6 dicembre 2016 16:55

ROMA - La pigrizia e le polemiche di un tempo sono un lontano ricordo, i cittadini romani hanno fatto pace con la corsa che invade l’asfalto e si può dire che non ci sia settimana senza un appuntamento capace di attirare chi ama correre, i seguaci del running, termine inglese che piace tanto agli sponsor.
Domenica ci sarà il battesimo di una nuova manifestazione, la Roma City Trail, che si snoderà su un percorso di 15 km decisamente panoramici. Attraversati i quartieri di Trastevere, del Gianicolo e di Villa Pamphilj, una vasta area verde abitualmente frequentata dai podisti capitolini e dai turisti che viaggiano con scarpette al seguito.
Il trail è specialità nuova, alla moda, e ha catturato migliaia di appassionati che non solo amano correre ma si divertono a farlo immersi nella natura. Così, assecondando la richiesta, le principali capitali europee hanno cominciato a promuovere eventi del genere laddove le location cittadine consentono di percorrere tratti accidentati, quasi come se si fosse in montagna o in qualche sentiero tra i boschi. Sterrato, scalinate, asfalto, salite, discere: il “Roma City Trail” sarà tutto questo, organizzato dalla Maratona di Roma, che nel 2017 ha la sua gara calendariata il 2 aprile.
«La Maratona di Roma è ormai un brand internazionale affermato – dice il presidente Enrico Castrucci – che ogni anno raccoglie consensi da oltre 15.000 runner provenienti da 120 nazioni. E’ un evento in grado di catalizzare l’attenzione internazionale sulla nostra città e sul modello italiano di running. Riconoscimenti, questi, che ormai da qualche anno ci hanno fatto capire che era arrivato il momento di aumentare l’offerta in modo originale e moderno. Così abbiamo iniziato prima con il Corriroma, la prima e unica dieci chilometri in notturna della Capitale che ogni anno registra un trend positivo. Poi ci siamo messi in testa di riproporre un fenomeno prettamente statunitense, quello della gara all’alba, che ti consente di correre prima di andare al lavoro. Così è nata l’Albarace, che nell’arco di un solo giorno dall’apertura delle iscrizioni fa registrare il sold out. Poi c’è la Maratona a Staffetta di Villa Borghese, altro unicum in Italia. Mancava solo un tassello – conclude Castrucci -, quello del trail, una delle ultime tendenze in Italia. E così abbiamo pensato di chiudere il cerchio proponendo fin dalla prima edizione un percorso urbano di fascino e una formula avvincente»


SI PARTE ALLE ORE 10. La partenza sarà alle 10 da Piazza San Cosimato, il cuore di Trastevere, dove è fissata anche la linea di arrivo. Una volta partiti i runner saliranno al Gianicolo per poi immergersi dentro Villa Pamphilj, dove affronteranno un circuito sterrato di 10 chilometri, e tornare di nuovo al Gianicolo fino a riscendere dentro Trastevere per il tratto finale.

Articoli correlati

Commenti