Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Atletica: 101enne ai Campionati Italiani Master

Atletica: 101enne ai Campionati Italiani Master

Giuseppe Ottaviania, atleta marchigiano ultracentenario, protagonista a Orvieto per i campionati su pista

Sullo stesso argomento

 

venerdì 30 giugno 2017 18:05

ORVIETO (TERNI) - Saranno oltre 2.500 gli atleti in gara, tra cui un campione di 101 anni, in occasione dei Campionati italiani su pista Master, in programma tra il 7 e il 9 luglio allo stadio Muzi a Orvieto. Cinquecento le medaglie da assegnare nel corso della manifestazione, organizzata dall'Atletica Libertas Orvieto in collaborazione con la Federazione italiana di atletica leggera e il Comitato regionale umbro del Coni, alla quale sono attese più di 4.000 persone. Alla categoria Master appartengono gli atleti Over 35, suddivisi in fasce di età di cinque anni, per 18 diverse specialità: tra loro ci sarà anche Giuseppe Ottaviani, l'atleta marchigiano ultracentenario in pista nel salto in lungo e nel salto triplo, mentre gli atleti di casa saranno capeggiati dai marciatori orvietani Romolo Pelliccia (81 anni), campione italiano indoor e campione del mondo nei 10.000 metri dove detiene anche il primato mondiale, e Valeria Pedetti (44 anni), campionessa europea nei 3 km e nei 5 km indoor. Con questo evento l'Atletica Libertas Orvieto - che stamani ha presentato ufficialmente il calendario dell'evento - non solo vuole onorare il titolo di "Città europea dello sport" di cui è stata insignita Orvieto nel 2017, ma anche ribadire come lo sport possa rappresentare un volano per il turismo e la promozione del territorio e delle sue eccellenze con dirette ricadute anche sull'economia. Tutto questo grazie anche ad una serie di iniziative collaterali "organizzate - ha spiegato il presidente dell'Atletica Libertas Orvieto, Sergio Viola - per coinvolgere la città e metterla in vetrina agli occhi delle migliaia di persone che arriveranno da tutta Italia". "Il nostro impegno per l'atletica e per la promozione della città è da anni evidente - ha aggiunto - e vorremmo che allo stesso modo le istituzioni prendessero a cuore i problemi relativi agli impianti".

Articoli correlati

Commenti