Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ciclismo

Vedi Tutte
Ciclismo

Ciclismo su pista, Mondiali: Italia sul tetto del mondo con Ganna 

Ciclismo su pista, Mondiali: Italia sul tetto del mondo con Ganna 
© EPA

In Olanda grande impresa e oro per l'azzurro in una giornata segnata però da un incididente che ha coinvolto un commissario statunitense ora in gravi condizioni

Sullo stesso argomento

 

venerdì 2 marzo 2018 21:44

ROMA - Grande gioia per l'Italia dei pedali, che oggi festeggia l'impresa di un Filippo Ganna capace di andarsi a prendere l'oro nell'inseguimento uomini ai Mondiali di ciclismo su pista in corso ad Apeldoorn (in Olanda), con il tempo di 4'13''907. Ganna, che aveva ottenuto il secondo tempo nelle qualificazioni, ha battuto in finale il portoghese Ivo Oliviera, detentore del miglior tempo. Per l'azzurro si tratta del secondo oro in tre anni e della seconda medaglia in questa manifestazione dopo il bronzo di ieri nell'inseguimento a squadre. Per l'Italia, è la quarta medaglia dopo le tre conquistate ieri. 

INCIDENTE, GRAVE UN COMMISSARIO - Ma in Olanda non è solo gioia per il successo dell'azzurro, perché tutto l'ambiente è stato scosso da un grave incidente. Durante la gara dell'omnium, secondo quanto riportano i siti olandesi, un commissario che si trovava a bordo pista, è rimasto coinvolto in un brutto incidente apparso subito molto serio. Lo starter statunitense Andrew McCord che si era chinato per raccogliere gli occhiali di un'atleta caduta in precedenza è stato investito in pieno dalla ciclista di Hong Kong, Diao Xiaoujuan, rimasta ferita a sua volta. Il commissario ha sbattuto violentemente la testa a terra, riportando una brutta ferita. Subito soccorso, McCord è stato trasportato all'ospedale.

Articoli correlati

Commenti