Ciclismo

Vedi Tutte
Ciclismo

Ciclismo, morte Goolaerts: la procura apre un'inchiesta

Ciclismo, morte Goolaerts: la procura apre un'inchiesta
© EPA

Secondo quanto è stato precisato, per ora non si tratta di un'inchiesta penale, ma di indagini che mirano a chiarire le circostanze in cui questa tragedia è maturata

 

lunedì 9 aprile 2018 15:50

ROMA - La Procura di Cambrai ha confermato di aver aperto un'inchiesta sulla morte del ciclista belga Michael Goolaerts, avvenuta ieri sera qualche ora dopo che il corridore era stato colpito da attacco cardiaco mentre correva la Parigi-Roubaix. Secondo quanto è stato precisato, per ora non si tratta di un'inchiesta penale, ma di indagini che mirano a chiarire, "quando le circostanze di un decesso appaiono senza spiegazione", le circostanze in cui questa tragedia è maturata. "Senza per questo presumere la certezza che ci siano state violazioni delle regole", è stata la precisazione della Procura. Nel quadro dell'inchiesta nei prossimi giorni verrà praticata l'autopsia sul corpo dell'atleta, ma secondo quanto si riusciti ad appurare finora è stato l'arrestato cardiaco in corsa a provocare la caduta di Goolaerts, e non viceversa. Ieri dopo l'accaduto alcuni agenti della Gendarmerie si erano recati sul bus della Vérandas Willems-Crelan, team del ciclista belga, "per verificare lo stato delle biciclette".

Articoli correlati

Commenti