Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ciclismo, Strade Bianche 2019: trionfa Alaphilippe, deludono gli azzurri
© LAPRESSE
Ciclismo
0

Ciclismo, Strade Bianche 2019: trionfa Alaphilippe, deludono gli azzurri

Sul podio della spettacolare gara toscana anche il danese Fuglsang e il belga Van Aert. Male gli italiani: Nibali solo 31° a circa 9' dal vincitore, Moscon ancora più attardato

SIENA - Il francese Julian Alaphilippe fa centro al primo tentativo e porta a casa la 13esima edizione della Strade Bianche. Il corridore della Deceuninck-Quickstep conquista la sua seconda vittoria stagionale beffando negli ultimi 200 metri il compagno di fuga Jakob Fuglsang. Terzo, come nella scorsa edizione, il belga Wout Van Aert.

FUGA AI -50 KM - Il primo momento chiave della corsa arriva sul quart'ultimo tratto di sterrato, quello di Monte Sante Marie, uno dei più lunghi e insidiosi della corsa ciclistica toscana. Ad avvantaggiarsi sono in 14 e tra questi ci sono, fra gli altri, il ciclocrossista della Jumbo Wout Van Aert, il campione olimpico Greg Van Avermaet, la coppia dell'Astana formata da Alexey Lutsenko e Jakob Fuglsang oltre ai tre della Deceuninck-Quickstep Zdenek Stybar, Julian Alaphilippe e Yves Lampaert. Il gruppetto si porta sul fuggitivo della prima ora Diego Rosa ma la collaborazione tra i 14 battistrada dura fino al tratto di sterrato successivo, quello di Vico d'Arbia, dove il danese Fulgsang cerca di lasciare la compagnia.

IN 3 A GIOCARSI IL SUCCESSO - Solo Alaphilippe e Van Aert riescono a seguire l'andatura dell'uomo dell'Astana; ai -20 km i tre battistrada gestiscono un vantaggio di poco più di 20 secondi sui precedenti compagni di fuga. Poco dopo sul penultimo tratta di sterrato, quello di Colle Pinzuto, arriva la seconda rasoiata di Fuglsang che manda in difficoltà il ciclocrossista Van Aert. Con il danese resta il solo Alaphilippe che sa bene di avere uno spunto più veloce dell'uomo Astana in caso di arrivo allo sprint in piazza del Campo. I due gestiscono circa 30 secondi su Van Aert fino a 5 km dall'arrivo poi il loro vantaggio sul ciclocrossista belga evapora per l'eccessivo tatticismo.

Il corridore belga della Jumbo rientra sui due all'ultimo km alimentando speranze di successo ma cede di schianto subito dopo all'offensiva di Fuglsang sulla salita di Santa Caterina (500 metri con pendenza media al 12,4%). Alaphilippe resta agganciato alla ruota del danese e lo salta negli ultimi 200 metri arrivando trionfante a Piazza del Campo. Per il francese si tratta della terza vittoria in carriera in una gara di un giorno del calendario UCI World Tour, aggiungendo così la corsa toscana nel suo palmares personale dove troviamo già Freccia Vallone e Clasica de San Sebastian dello scorso anno.

NESSUN ITALIANO IN TOP 10 - Ai piedi del podio della corsa toscana troviamo Zdenek Stybar, vincitore dell'edizione del 2015. Quinta posizione per Tiesj Benoot, sesto posto per Greg Van Avermaet. Chiudono la top ten di giornata Lutsenko, Clarke, Skujins e Wellens. Primo degli italiani il corridore della Nippo Vini Fantini Marco Canola, giunto 16esimo. 31esima posizione per Vincenzo Nibali. Delude Gianni Moscon.

Vedi tutte le news di Ciclismo

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Altri Sport

Tutte le notizie di Altri Sport