Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ippica

Vedi Tutte
Ippica

Stavolta è un Urlo di rabbia

Stavolta è un Urlo di rabbia

Il favorito rompe, insegue e attacca Dijon, ma in arrivo è stanco e cede anche il secondo posto a Ursa Caf. Con il francese finisce 2-2 nei quattro gruppi 1 italiani del 2017

Sullo stesso argomento

 

domenica 15 ottobre 2017 20:30

Stavolta è stato un Urlo di rabbia. Il capofila dei 4 anni italiani a Treviso nell’inedito GP Biasuzzi ha buttato via la vittoria con un’inattesa rottura quando si stava adeguando secondo nella scia del battistrada Dijon, che l’aveva contenuto allo stacco dall’autostart. Enrico Bellei non s’è perso d’animo e l’ha rimesso di trotto, agganciando il gruppo dopo 800 metri e sorvolandolo nella prima metà del giro finale, fino a riportarsi ai fianchi dell’ospite francese, ma in retta d’arrivo Urlo dei Venti ha pagato inevitabilmente lo sforzo e alla fine ha ceduto il posto d’onore a Ursa Caf, rientratagli lungo la corda dopo essere rimasta seconda per tutto il percorso in scia al leader. Urlo dei Venti-Dijon 2-2, quindi, dopo i quattro gruppi 1 italiani del 2017: il toscano è andato a segno nell’Europa e nel Continentale, il transalpino nel Triossi e appunto nel Biasuzzi, senza però aver partecipato all'Europa. Per Dijon sul miglio media di 1.12.7, ottenuta soprattutto grazie al mezzo giro finale dopo un km in 1.15.2.

Gran Premio Memorial Bepi Biasuzzi (gruppo 1, 110.000 €, m. 1609): 1. Dijon (R. Derieux) 12.7, 2. Ursa Caf 12.8, 3. Urlo dei Venti 12.9, 4. Une Etoile Gar 13.0, 5. Uisconsis Vol 13.1, 6. Utopia Luis 13.3, 7. United Roc 14.1, Dream Darling rp, Uno Italia rp, Ultra di Casei rp. Tot. 2,79 1,35 1,56 1,12 (12,65) Trio 61,95

Articoli correlati

Commenti