Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ippica

Vedi Tutte
Ippica

Minnucci in gol con Zlatan

Minnucci in gol con Zlatan
© HG Roma/Savi

Giampaolo conquista per la prima volta il GP Allevatori con il cavallo dedicato a Ibrahimovic: successo a 52 contro 1, Trio senza vincitori. Ziman nel Filly, Trendy Ok nel Campionato Master

Sullo stesso argomento

 di Mario Viggiani

mercoledì 27 dicembre 2017 00:20

Giampaolo Minnucci non risolve problemi come il signor Wolf di “Pulp Fiction”, ma di sicuro sa come risolvere un gran premio e soprattutto vincerlo. E magari anche a grossa quota, con un outsider qualunque, quando meno te l’aspetti. Era capitato nel Derby 2014, che doveva essere del gran favorito Sceicco e che invece Giampà fece suo con Sugar Rey, a quasi 27 contro 1. Stavolta ha fatto anche meglio, e sempre a Capannelle: in un GP Allevatori senza padroni dichiarati, Minnucci ha colpito a oltre 52/1 con l’inatteso Zlatan (nella foto). «Le vittorie inattese sono le più belle. E poi l’Allevatori mancava ancora nel mio albo d’oro», il commento del 50enne driver romano che da un po’ si divide con la Francia. La vittoria inattesa è presto spiegata da Giampà, che non si nasconde dietro le parole: «Davanti si sono menati tutti quanti. Io sono rimasto dietro ma sull’ultima curva, quando ho iniziato a scansare quelli che mi venivano incontro, ho pensato “Vuoi vedere che mi tocca vincere?”. E infatti non mi sbagliavo». Zlatan, che è allenato ad Ardea da Romolo Ossani e appartiene alla Scuderia Robin (si chiama così in onore di Ibrahimovic: il suo proprietario, Nazzareno Cogliani, è tifoso dell’Inter), è finito a velocità doppia raccogliendo i resti del generosissimo Ziosauro Jet, passato sull’ultima curva dopo percorso tutto all’esterno. Terzo, a completare una Trio che nessuno ha azzeccato, chiudeva forte Zen Bi, anche lui a lungo di fuori prima di ritrovarsi ingabbiato in retta d’arrivo dopo che Enrico Bellei aveva cercato di guadagnare metri preziosi buttandolo all’interno del gruppo a ventaglio. Zarenne Fas, il migliore dei protagonisti del Gran Criterium, correva bene ma alla fine era solo quarto a contatto, forse pagando il parziale del frettoloso anticipo sul temerario Zefiro dei Cedri al passaggio davanti alle tribune.
  
GLI ALTRI GP - Trendy Ok ha rispettato il pronostico: dopo l’ultimo Gala del 2016, sulla pista romana ha vinto anche il primo Campionato Master (e ora potrebbe andare a Vincennes per il Johansson del 28 gennaio). Stavolta l’ha spuntata in una corsa strana, nel senso che con Alex Gocciadoro è andata in testa dopo mezzo giro e poi da leader, con tanto vento in faccia, ha stentato a proseguire allegra, al punto che Bellei dopo un km ha volato il gruppo e pure lei nonostante il breve errore prima dello stacco. Trainata, Trendy è tornata Ok e al mezzo giro finale ha inquadrato il rivale per metterlo sotto chiaramente in zona traguardo.

Nel Filly dell’Allevatori mezza sorpresa con Ziman, ennesimo acquisto azzeccato della famiglia Meli (Cesare e la signora Laura l’hanno pescata a Napoli da Antonio Improda). Alla terza uscita per la Scuderia Bellosguardo, stavolta è partita come uno schioppo e ha completato percorso vincente da leader, mentre a distacco solo altre cinque puledre completavano il percorso senza errori e squalifiche. Molto deludente la favorita Zarina Roc solo quinta.
  
GP Allevatori (gruppo 1, 187.000 €, m. 2100): 1. Zlatan (Gp. Minnucci) 15.1, 2. Ziosauro Jet 15.4, 3. Zen Bi 15.6, 4. Zarenne Fas 15.7, 5. Zephyrus Bar 15.7, 6. Zefiro dei Cedri 16.0, 7. Zacharias Ferm 16.0, 8 Zazzà del Pino 16.1, 9. Zippy Freedom Lf 16.9, 10. Zico Bye Bye 17.2, Ziva Ek rp, Zelante Ek rp, Zilath rp, Zaccheo del Ronco rp. Tot. 53,50 10,54 5,75 3,44 (220,76) Trio n.v.

GP Allevatori Filly (gruppo 2, 77.000 €, m. 1640): 1. Ziman (Fr. Facci) 16.2, 2. Zoe degli Dei 16.4, 3. Zoe Grif Italia 16.7, 4. Zelda Zack 16.7, 5. Zarina Roc 17.0, 6. Zonda Cup 17.0, Zenobia Font rp, Zuffle Wise As rp, Zebrina Font rp, Zanzara Fas rp, Zoe dei Veltri rp, Zaniah Bi rp, Zahrah rp, Zacapa Bi rp. Tot. 8,99 4,07 4,21 7,91 (548,71) Trio 2.006,80.

Campionato Master (gruppo 1, 110.000 €, m. 2100): 1. Trendy Ok (A. Gocciadoro) 13.4, 2. Suerte’s Cage 13.6, 3. Sonia 13.7, 4. Tamure Roc 13.8, 5. Peace of Mind 13.8, 6. Pancottina Bar 13.9, 7. Superbo Capar 14.0, 8. Totoo del Ronco 14.3, 9 Arazi Boko 14.3, Super Star Reaf rp. Non ha corso Thetis Moon. Tot. 1,95 1,14 1,51 2,97 (3,38) Trio 112,73.

Articoli correlati

Commenti