Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Nuoto

Vedi Tutte
Nuoto

Scozzoli: A 30 anni posso battere tutti i record

Scozzoli: A 30 anni posso battere tutti i record
© Bartoletti

Il nuotatore di Forlì carico alla presentazione dell'ottavo "Trofeo Città di Milano"

 

giovedì 8 marzo 2018 16:20

MILANO - Se Federica Pellegrini è il massimo esempio di longevità nel nuoto, Fabio Scozzoli è il massimo esempio di resilienza. Il 29enne di Forlì, a margine della presentazione dell'ottavo "Trofeo Città di Milano", ha saputo superare gli infortuni e un paio di stagioni che lui stesso definisce "buie" per tornare un ranista di livello assoluto, conquistando nel dicembre 2017 l'undicesima medaglia d'oro europea. "Ho quasi 30 anni - spiega Scozzoli - ma posso ancora battere tutti i miei record. A cominciare da domani, con quelli che ho stabilito proprio al Trofeo Città di Milano in passato".

Le ambizioni restano quelle di sempre: competere contro tutti e raccogliere medaglie. "L'obiettivo di quest'anno - sottolinea Scozzoli - è fare bene agli Europei di Glasgow. Nonostante l'età, posso entrare nelle finali nei 50 e nei 100 e giocarmi le medaglie. Ai Mondiali di Budapest sono arrivato sesto ma ero il secondo tra gli europei".

Ultimo pensiero sul ritiro di Filippo Magnini, candidato ad entrare in federazione come "capitano-non giocatore". "Non so se potrò raccoglierne l'eredità - rimarca Scozzoli - perché lui è un leader espansivo mentre io sono più silenzioso. Mi piacerebbe fosse il rappresentante degli atleti in un ruolo di congiungimento con i vertici. Nessuno ricoprirebbe questo incarico meglio di lui".

Articoli correlati

Commenti