Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Pugilato

Vedi Tutte
Pugilato

Pugilato, Mayweather sr.: «Pacquiao? Salva la pelle solo se si fa mettere in galera»

© LaPresse

Floyd Mayweather Sr, padre di "Pretty boy", mette in guardia il filippino, prossimo avversario del figlio il 2 maggio a Las Vegas

 

lunedì 27 aprile 2015 17:11

ROMA - Il 2 maggio avrà luogo il match del secolo tra Floyd Mayweather e Manny Pacquiao e il padre dell'imbattuto 'Pretty boy' americano si augura che dopo il match di Las Vegas il figlio decida di lasciare la boxe. "È il momento giusto e spero che Floyd smetta dopo questo incontro - ha detto al britannico Sunday Telegraph Mayweather sr, ex pugile e figlio a sua volta del famoso 'Black Mamba', ex campione del mondo - Non credo che Floyd dovrebbe continuare a combattere. Una volta finito questo incontro e dopo avere ottenuto tutti questi soldi non credo debba più combattere. Spero che vada in pensione dopo questo match". Detto questo, per Mayweather senior Pacquiao non ha alcuna chance di uscire indenne dall'incontro di sabato notte: "Se vuole salvare la pelle dovrebbe farsi mettere in prigione". Secondo la rivista Forbes, nel 2014 Mayweather è stato l'atleta più pagato al mondo, con guadagno stimato in 105 milioni dollari. Il giornale ricorda tuttavia come Mayweather abbia firmato un contratto con Showtime per sei incontri, di cui quattro già disputati e uno in programma appunto sabato notte. Come dire che ci sarebbe spazio per un'eventuale e ricchissima rivincita.

Per Approfondire