Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Rugby

Vedi Tutte
Rugby

Mondiali di rugby, l'edizione del 2023 assegnata alla Francia

Mondiali di rugby, l'edizione del 2023 assegnata alla Francia
© AP

La decisione annunciata a Londra: 18 voti contro i 13 del Sudafrica e 8 dell'Irlanda

 

mercoledì 15 novembre 2017 16:01

ROMA - Sarà la Francia a organizzare i Mondiali di rugby del 2023. La decisione è stata annunciata oggi a Londra dalla Federazione internazionale, con la Francia che al primo turno ha ricevuto 18 voti contro i 13 del Sudafrica e gli 8 dell'Irlanda e al secondo ha battuto la candidatura sudafricana con 24 preferenze a 15.

La Francia ospiterà la rassegna iridata per la seconda volta nella storia dopo l'edizione del 2007 e saranno coinvolti gli impianti di Saint Denis (Stade de France), Marsiglia (Velodrome), Lione (Groupama Stadium), Villeneuve-D'Ascq (Stade Pierre-Mauroy), Bordeaux (Matmut Atlantique), Nantes (Stade de La Beaujoire), Tolosa (Stadium de Toulouse), Nizza (Allianz Riviera) e Saint Etienne (Stade Geoffroy-Guichard).

Il presidente francese, Emmanuel Macron, plaude all'assegnazione: «Una magnifica notizia per il rugby, per lo sport e per la Francia», scrive in un tweet pubblicato dopo la decisione di 'World Rugby', l'ente mondiale della palla ovale. 

TUTTO SUL RUGBY

Articoli correlati

Commenti