Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sei Nazioni

Vedi Tutte
Sei Nazioni

Sei Nazioni, Malagò e Gavazzi: «Ora bisogna vincere»

Sei Nazioni, Malagò e Gavazzi: «Ora bisogna vincere»
© ANSA

Il presidente del Coni sprona gli azzurri: «Bisogna che cominciamo a fare risultati il prima possibile» 

Sullo stesso argomento

 

lunedì 22 gennaio 2018 19:23

ROMA - «Vincere è il grido di tutti, il torneo è all'apice di tutte le manifestazioni sportive. Il 4 febbraio contro l'Inghilterra campione in carica sarà durissima perché non l'abbiamo mai battuta nella storia del Sei Nazioni. Ci sarà il tutto esaurito all'Olimpico, bisogna che cominciamo a fare risultati il prima possibile perché non si vive solo di immagine, di prestigio e di valori, ma anche di risultati sul campo». Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine della presentazione del Sei Nazioni 2018 di rugby, al Salone d'Onore a Roma.

«Questa squadra mi incuriosisce molto - aggiunge il capo dello sport italiano - è un mix di giovani ed esperti». Le parole di Malagò ricalcano l'invito a cercare il risultato espresso dall'omologo della Federazione italiana rugby, Alfredo Gavazzi: «Oggi ci sono tanti giovani accompagnati da qualche senatore, ci stiamo rinnovando in prospettiva degli anni futuri», ha detto Gavazzi intervenendo alla presentazione odierna e sottolineando che «lo sport si fa per vincere, partecipare tanto per partecipare non mi è mai piaciuto. Vincere è lo scopo di tutte le nazioni, e lo è anche per noi».

Articoli correlati

Commenti