Semplicemente Running

Vedi Tutte
Semplicemente Running

Giorgio Calcaterra e il 12° successo alla 100km del Passatore

Giorgio Calcaterra e il 12° successo alla 100km del Passatore

Il tassista romano è sempre di più il 'Re' della 100km, Nikolina Sustic bissa la vittoria e batte il record femminile. Iscritti 2893, partiti 2705, 2188 arrivati

Sullo stesso argomento

 

lunedì 29 maggio 2017 13:15

FAENZA - Ormai non ci sono davvero più parole per descrivere le imprese di Giorgio Calcaterra: l'ex tassista romano ha conquistato la 12^ vittoria consecutiva alla 100 Km del Passatore, tagliando il traguardo in 7h03'54". La corsa si è decisa dopo Vetta le Croci, dove "re" Giorgio, saldamente in testa alla corsa, ha allungato sulla concorrenza. Calcaterra ha preceduto di 4'18'' Andrea Zambelli (gruppo associazione polisportiva Scandianese) e di 15'7'' il francese Hervé Seitz. Buon 4° posto assoluto per Marco Serasini, giunto al traguardo in 7h32'35'', seguito da Nikolina Sustic (7h34'36''), Carlo Agostinetto (7h34'54''), Laura Gotti (7h47'18''), Dominique Hertze (7h52'43''), Luigi Vivian (7h53'26''), Veronika Jurisc (8h01'12'') e, a completare la top 10 assoluta, Maurizio Di Paolo (8h07'02''). Prima delle donne Nikolina Sustic, autrice del record femminile: la croata ha battuto di 31'' il fenomenale tempo di Monica Carlin, che resisteva dal 2012. Per quanto concerna la classifica femminile, Sustic ha preceduto Laura Gotti di 13' e di 28' Veronika Jurisic.

ll colpo di pistola al 45° "Passatore" lo hanno dato ieri Andrea Vannucci, assessore allo Sport di Firenze, il presidente della 100 Km del Passatore Giordano Zinzani, il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani e l'assessore allo Sport di Faenza Claudia Zivieri, che subito dopo ha preso il via al 45° 'Passatore' concludendolo, al limite delle 18 ore (17h59'38"), in 2037^ posizione.

La gara si è svolta in un clima caldo e soleggiato, con la consueta cornice di pubblico disseminata lungo il percorso. Oltre tremila gli appassionati radunatisi nell’ultimo km del percorso e all'arrivo in piazza del Popolo a Faenza.

In testa alla corsa  si sono subito portati Calcaterra, Denis Capillo, Agostinetto e il francese Seitz, transitati a Fiesole (km 7,5) in 33'20''. Dopo di loro la croata Sustic, a circa un minuto di distacco, seguita da diversi gruppetti. A Vetta Le Croci (km 16,5) Calcaterra e Agostinetto sono passati dopo 1h13'36'', precedendo di 6'' Seitz e di circa 2' la Sustic. Dopo Vetta Le Croci Calcaterra ha allungato sugli avversari, con Capillo entrato in difficoltà. A Borgo San Lorenzo (km 31,5), "re" Giorgio è passato in 2h9'25'', seguito 4' dopo dal rimontante Seitz, da Agostinetto e Zambelli. Poco prima di Ronta, a 3 km da Borgo San Lorenzo, Zambelli ha agganciato e superato Agostinetto, mentre al passo della Colla di Casaglia (km 48) Calcaterra è passato per primo dopo 3 ore e mezza di gara, seguito a 4' circa da Zambelli. Dopo oltre 11' dal transito di "re" Giorgio è passata la Sustic, seguita a 2' dalla rivale Gotti, la quale, in meno di duemila metri, al 50° km ha recuperato il distacco e superato la croata, confermando un incredibile stato di forma. A Marradi il vantaggio di Calcaterra su Zambelli e Seitz, che aveva superato Serasini lungo la discesa, aumentava. A San Cassiano è continuato il testa a testa tra Sustic e Gotti, con la croata che ha riguadagnato la testa della corsa, mentre Veronika Jurisic risaliva la china. A Brisighella il vantaggio dell'ultramaratoneta romano su Zambelli era di poco inferiore ai 5' e di oltre 16' su Seitz. Calcaterra ha raggiunto infine il traguardo accolto dal caloroso e festante pubblico di piazza del Popolo.

Alle 11.00 di oggi, domenica 28 maggio, al traguardo di Faenza sono giunti 2.188 atleti (erano stati 2.047 nel 2016). Tra i decani della corsa, con 44 Passatori effettuati e conclusi, si segnalano il settantaquattrenne Marco Gelli (1811° col tempo di 16h32'59'') e il novantaduenne Walter Fagnani. 1195^ assoluta la decana della corsa Natalina Masiero (35^ partecipazione al 'Passatore'), con il tempo di 14h09'15''. La podista più anziana giunta al traguardo è stata invece Fiorenza Simion Donà, 2161^ (19h25'35'').

Per quanto concerne i più giovani arrivati, si segnalano il ventenne Luca Seleni (18h40'38'', 2106° assoluto) e Chiara Manzini (compirà 22 anni ad ottobre), 715^ assoluta con il crono di 12h41'17''. 

Articoli correlati

Commenti