Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sci alpino, la FIS toglie la vittoria di Beaver Creek a Stefan Luitz
© EPA
Sci
0

Sci alpino, la FIS toglie la vittoria di Beaver Creek a Stefan Luitz

Il tedesco squalificato per aver fatto uso di ossigeno tra la prima e la seconda manche

ROMA - Un'altra vittoria per Marcel Hirscher, la 66esima in Coppa del Mondo di sci, ma per la prima volta non la vince in pista, bensì in tribunale. La FIS ha infatti annullato il successo di Stefan Luitz di Beaver Creek del 2 dicembre 2018 e la vittoria è andata all'austriaco, che si era classificato secondo al termine della gara.

IL MOTIVO - Luitz è stato squalificato per aver usato ossigeno tra la prima e la seconda manche, una pratica vietata dalle regole anti-doping. Nel comunicato della Federazione internazionale di sci si legge: «Il panel della FIS ha rilevato la violazione di Luitz del regolamento che vieta l'uso di attrezzature scientifiche e mediche, inalando ossigeno tra le due manche». La squalifica dell'atleta ha violato gli articoli 2.12 del regolamento FIS ADR (Anti-Doping Rules).

RICORSO - Luitz nei prossimi 21 giorni potrà presentare ricorso al Tribunale di arbitrato per lo sport (TAS) di Losanna. 

Vedi tutte le news di Sci

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti