Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Avellino cade a Bonn e lascia la Champions. Vince Sassari

Avellino cade a Bonn e lascia la Champions. Vince Sassari
© LaPresse

Gli irpini vengono sconfitti 79-74 e proseguiranno la stagione in FIBA Europe Cup. Sassari batte 101-94 l'Enisey

 

mercoledì 7 febbraio 2018 20:23

ROMA - Trasferta in Germania decisamente amara quella della Sidigas Avellino che nell'ultimo turno della stagione regolare di Champions League ha perso 79-74 contro il Telekom Basket Bonn e ha salutato la massima competizione organizzata dalla federazione internazionale. Ora il cammino degli uomini di coach Saacripanti continuerà In FIBA Europe Cup dove giocheranno anche Venezia e Sassari. Tanto il rammarico per i biancoverdi che questa sera hanno tirato con un inusuale 36% dal campo e hanno sbagliato diverse conclusioni nel momenti clou del match venendo punti dai tedeschi, guidati da Breunig (17 punti e 10 rimbalzi) e Zubcic (17 punti). Dopo tre quarti conclusi sul 57-57, la Sidigas grazie ad una tripla e ad un gioco da tre punti di Zerini ha provato a spezzare l'equilibrio portandosi a +8 (68-60). Sul più bello però però l'attacco biancoverde si è fermato commettendo errori molto pesanti in fase di finalizzazione e prestando il fianco alla transizione di Bonn che, spinta da Zubcic, ha piazzato un controparziale di 11-0 che l'ha spinta a +3 a 1'30" dalla fine (71-68). Avellino ha provato a riportarsi sotto aiutata da Scrubb (16 punti), ma i liberi finali hanno permesso ai padroni di casa di aumentare il vantaggio fino al +5 finale. 

SASSARI OK - Si congeda dalla Champions con una vittoria, invece, la Dinamo Sassari che in casa ha sconfitto 101-94 i russi dell'Enisey Krasnoyarsk. Sospinti dai 19 punti a testa del nuovo arrivato Josh Bostic e di Darko Planinic i biancoblu hanno dato un'accelerata decisiva nel terzo quarto piazzando un parziale di 26-17. Nei 10 minuti finali poi hanno ulteriormente aumentato il divario fino a toccare il +14 a quasi 7 minuti dalla fine. Aiutati da Lyutich (24 punti) e dall'ex Cantù Dowdell, i russi hanno però alleggerito il passivo negli ultimi minuti. 

Articoli correlati

Commenti