Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Notizie in pillole

Vedi Tutte
Notizie in pillole

Eurocup, Roma con Saragozza per il primato

© LaPresse

L'Acea domani sera ospita gli spagnoli già certa della qualificazione, Dalmonte lascerà a riposo diversi giocatrici

 

martedì 10 febbraio 2015 17:04

ROMA - Con la qualificazione agli ottavi di finale di Eurocup già al sicuro, domani alle ore 20,45 la Virtus Roma ospita il CAI Saragozza nell'ultimo turno del Gruppo I delle Last 32. L’Acea arriva da due belle vittorie con Volgograd e Capo D'Orlando, ma deve fare i conti con qualche problema fisico: Daniele Sandri sarà assente a causa della distorsione della caviglia sinistra rimediata nella gara contro i siciliani, Brandon Triche rimarrà a riposo dopo aver giocato tre gare nonostante un dolore al ginocchio. Qualche dubbio anche sull'utilizzo di Bobby Jones mentre potrebbe essere l’occasione per Maxime De Zeeuw per riprendere confidenza col campo dopo tre settimane di stop.

 

IL COACH -«Sarà una partita stana, che avrà un valore relativo. E' azzardato pensare che Volgograd, che non ha più niente da chiedere alla competizione, possa espugnare Zagabria, sarebbe uno scenario ai limiti dell'impossibile. Il significato della gara ci deve indurre a scelte drastiche riguardo il roster da proporre per preservare i giocatori: sono certe le assenze di Sandri, per infortunio, e per Triche, per il quale è doveroso un turno di riposo dopo aver giocato tre partite in condizioni decisamente non ottimali. E' probabile il reintegro di De Zeeuw per ritrovare il ritmo partita dopo 3 settimane di stop ed è necessario continuare l'integrazione di Ebi dopo il suo arrivo e il quasi immediato stop per problemi muscolari. A oggi non ho certezza neanche sull'utilizzo di Jones. Ci saranno, insomma, rotazioni strane, quintetti inediti, anche per non appesantire i "soliti" e avere una gestione equa nei carichi della settimana. E' chiaro che dovremo moralmente, eticamente e professionalmente rispettare l'impegno, trovando le necessarie motivazioni tecniche affinchè la partita possa essere utile al nostro prossimo futuro, facendo di necessità virtù».

Per Approfondire