Eurolega

Vedi Tutte
Eurolega

Eurolega, Milano si sveglia tardi e cade al Pireo

Eurolega, Milano si sveglia tardi e cade al Pireo
© EPA

L'Olympiacos vince 87-80 dopo aver comandato i ritmi di gara e i punteggi per tutto l'arco del match 

 

venerdì 5 gennaio 2018 22:06

ROMA - Continua il momento di forte appannamento in Eurolega dell'Armani Exchange Milano che alla Peace and Frienship Arena di Atene è stata sconfitta 87-80 dall'Olympiacos padrone di casa incassando la settima sconfitta nelle ultime otto gare. I greci hanno dominato il match per 35 minuti abbondanti grazie ad un'ottima prova da oltre l'arco dei tre punti (10/24) e sotto i tabelloni (34-25 il computo dei rimbalzi in favore degli ellenici) e grazie ai 15 punti a testa di Wiltjer e Papanikolaou e ai 14 di Spanoulis che ha stravinto la sfida a distanza con Theodore e come sempre ha diretto alla perfezione i compagni a cui ha distribuito 7 assist. Milano, che oggi era priva di Gudaitis e Bertans ma che ha fatto esordire Kuzminskas (12 punti), si è trovata sin dalle prime battute ad inseguire gli avversari che, dopo aver raggiunto la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto (18-8), non si sono più voltati indietro e hanno persino toccato il +18 sul 55-37 prima di subire il rientro tardivo dell'Olimpia che nei 5 minuti finali si è rifatta sotto spinta da tre bombe di un ritrovato Goudelock e ai canestri di Kalnietis che hanno confezionato un break di 27-15. La rimonta milanese si è però fermata sul -5 (85-80) a 15" dalla fine perché Spanoulis ha chiuso i conti con grande freddezza ai liberi. 

GARA NON POSITIVA - Non è apparso soddisfatto questa volta a fine partita il coach dell'Armani Exchange Simone Pianigiani che ha criticato l'atteggiamento in difesa e in attacco dei suoi: «Non abbiamo giocato una buona partita. Nel girone di andata siamo stati capaci di giocare alla pari quasi con tutti. Stasera invece non ci abbiamo creduto abbastanza, siamo stati soft in difesa e abbiamo commesso troppi errori in attacco. Per vincere qui devi giocare una partita diversa. Non è un buon momento, avevamo qualche assenza e sono giocatori da recuperare, Kuzminskas è appena arrivato, altri devono ritrovare la forma ma non è stata una buona partita».

Articoli correlati

Commenti