Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Eurolega

Vedi Tutte
Eurolega

Eurolega, James beffa Milano all'overtime

Eurolega, James beffa Milano all'overtime
© Ciamillo

Il Panathinaikos sbanca il Forum vincendo 96-95 dopo aver recuperato 17 lunghezze di svantaggio

 

giovedì 5 aprile 2018 23:29

ROMA - Si conclude con una sconfitta all'ultimo respiro l'Eurolega dell'Armani Exchange Milano che nell'atto conclusivo della stagione regolare è stata superata dopo un tempo supplementare dal Panathinaikos che sbancando il Forum 96-95 compie un passo importante verso la conquista della quarta piazza. A infliggere quest'ultima beffa ai biancorossi è stato Mike James che allo scadere ha siglato - con la probabile complicità di M'Baye - il canestro del definitivo sorpasso esterno. Il rammarico finale per i biancorossi è quindi non poco, a maggior ragione se si pensa che Milano ha giocato un primo tempo ai limiti della perfezione e ha toccato anche il +17 a più riprese. Le giocate di James, Gist e Calathes (18 punti a testa) hanno però ribaltato le sorti del match e garantito ai greci quel giusto sprint in più nel momento chiave del match punendo a dismisura le disattenzioni dell’Olimpia a cui non sono bastati i 18 punti e 10 rimbalzi di un Gudaitis sempre positivo e i 16 di Kuzminskas che però nel momento chiave del match è sparito dai radar.

IL MATCH - Pur essendo privi di Micov e Theodore, i biancorossi sono riusciti a partire forte aggrappandosi ad un ispiratissimo Kuzminskas (12 dei suoi 18 punti li ha segnati nel primo quarto) per mettere in crisi i cardini tecnici del Panathinaikos che nel quarto d'apertura è persino finito a -12 (24-12) prima di riuscire ad abbozzare una reazione figlia dei canestri di Gist e Pappas (27-18 al 10°). Il buon momento esterno è poi proseguito fino al -6 nelle prime battute della seconda frazione: Milano però è tornata - con Cinciarini in regia - a macinare gioco e, grazie anche ad una notevole precisione ai liberi, è riuscita a spingersi fino al -17 (47-30). Il finale di primo tempo è stato però di marca greca: Gist, Mike James e Singleton hanno infatti ridotto il gap fino al -11 (53-42) lasciando comunque un ultimo possesso a Milano che ha capitalizzato al massimo con il canestro del 55-42 firmato da Abass. In uscita dagli spogliatoi tutto sembrava far pensare ad un possibile successo dei biancorossi che si sono riportati a +17 facendosi sospingere dai cesti di M'Baye e Jerrells (69-52). Come spesso accaduto in stagione, però, la luce dell'Olimpia si è spenta sul più bello e il Pana si è catapultato nel varco piazzando un 11-0 tra terzo ed ultimo quarto che ha portato al -6 ellenico (69-63). Un colpo che ha infuso grande fiducia nei Greens che hanno continuato la loro risalita fino a siglare il loro primo vantaggio a 14.5" dalla fine dei tempi regolamentari con james. Il finale è stato al cardiopalma: Denmon, dopo l'errore di Goudelock, ha infatti mandato a segno i liberi del +3 del Pana che è stato poi vanificato dall'ingenuo fallo di Singleton che allo scadere ha regalato tre liberi a Bertans. Il lettone non si è fatto pregare e a portato all'overtime il match che è rimasto in totale equilibrio fino ai secondi finali in cui Goudelock ha siglato l'ennesimo sorpasso milanese a 7" dalla quinta sirena. Gli dei dei del basket hanno però voltato per l'ultima volta le spalle a Milano: James ha infatti completato il suo capolavoro infilando nella collana della sua serata l'ultima perla che ha mandato a tappeto i biancorossi. 

Articoli correlati

Commenti