Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Notizie in pillole

Vedi Tutte
Notizie in pillole

Basket DNA Gold, Trento sfida l'insidiosa Brescia

© LNP

L'altro clou è a Biella, dove Matteo Soragna torna da avversario con Capo d'Orlando. Veroli va a testare la nuova Napoli di Bianchi. Barcellona a Ferentino contro i tanti ex, Verona a Casale

 

domenica 19 gennaio 2014 13:00

ROMA – Il secondo turno di ritorno di DNA Gold (oggi alle 18) offre una sfida delicata per la capolista Trento, e uno dei momenti emotivamente più attesi dell'annata. Il ritorno di Matteo Soragna a Biella, dove ha giocato per otto stagioni, un'avventura iniziata con la promozione in A del 2001.

BIG IN TRASFERTA - Trento va a Brescia, contro una Centrale del Latte che a causa dei tanti acciacchi è scivolata fino al sesto posto a -6 dalla vetta, complici le tre sconfitte nelle ultime quattro gare. Tra le inseguitrici, l'Upea vive la trasferta più difficile: i siciliani giocano a Biella contro l'Angelico che in casa ha perso solo al debutto, vincendo le sette gare successive, compresa la sfida contro Trento, due settimane fa.

INSEGUITRICI – Sono in trasferta anche le altre squadre al secondo posto: la GZC Veroli va a Napoli, a testare la nuova Expert di Massimo Bianchi, promosso in settimana al posto di Demis Cavina. La Manital Torino, reduce dal successo in rimonta contro Ferentino e dalla cessione di Massimo Chessa a Sassari, va invece a Jesi, contro una Fileni che ha conquistato tutti i suoi 12 punti in casa. In trasferta anche Verona e Barcellona: la Tezenis va a Casale Monferrato, contro la Novipiù in forte risalita con tre successi nelle ultime quattro uscite, la Sigma è a Ferentino contro la FMC dei tanti ex di turno (coach Gramenzi, Guarino, Bucci, Giuri).

ULTIMA SPIAGGIA – In trasferta anche la Credito di Romagna Forlì, che a Trapani cerca la seconda vittoria esterna della stagione dopo quella nel derby contro il fanalino di coda Imola. Non è un'impresa facile, visto che in casa la Lighthouse ha perso soltanto una volta. Per l'Aget Imola, a -8 dal penultimo posto, la trasferta a Trieste è l'ultimo treno-salvezza. L'Andrea Costa, reduce da 12 sconfitte di fila, ha perso per infortunio Vincenzo Esposito e ha ceduto Marco Passera a Chieti, ma ritrova Ian Young dopo quasi un mese. Trieste, reduce da cinque sconfitte in fila, fa debuttare Brandon Wood al posto dell'infortunato Ryan Hoover.

Per Approfondire