Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A2, Green e Bowers domano una combattiva Casale
© legapallacanestro.com
altro
0

Serie A2, Green e Bowers domano una combattiva Casale

L'Alma Trieste si impone per 83-79 nel primo atto della finale

ROMA - Buona la prima per l'Alma Trieste che inizia le finali di Serie A2 Old Wild West sconfiggendo 83-79 una strepitosa Novipiù Casale Monferrato. Per portare a casa il successo però i biancorossi hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie, visto che per quasi tre quarti la formazione piemontese è stata in grado di tenere la scia dei giuliani che alla fine l'hanno spuntata grazie alle giocate della coppia di americani  composta da Javonte Green (22 punti e 6 rimbalzi) e Lawrence Bowers (21 punti e 5 rimbalzi). Ai piemontesi - che nel quarto finale hanno perso Tomassini (14 punti) per un problema al ginocchio - non sono quindi bastati i 22 punti di Martinoni e i 12 a testa di Blizzard e Sanders. 

IL MATCH - Casale parte con il piede giusto e, appoggiando il peso del proprio attacco su Martinoni e Sanders, prende subito la testa testa del match. Trieste incassa e con le triple di Cavaliero e Bowers buca la zona chiamata da Ramondino riporta in sostanziale equilibrio il match (22-19 per la Novipiù al 10°). La formazione ospite sfruttando bene la propria circolazione di palla e, spinta dai canestri dello scatenato Blizzard, aumenta nuovamente il proprio vantaggio fino al +11 (30-19). Green e Da Ros provano a risvegliare l'Alma che però non capitalizza il buon momento e quando si accende anche Martinoni scivola addirittura a -13 (43-30). Ancora una volta però l'allungo di Casale non sortisce gli effetti sperati perchè la tripla di Fernandez e due schiacciate di Green regalano il -6 ai biancorossi all'intervallo lungo (43-37). In uscita dagli spogliatoi i giuliani alzano ulteriormente i giri del loro motore e con un 10-0 piazzato a metà della terza frazione si portano addirittura avanti (51-48). Loschi si fa il resto e con due triple in un amen firma il +6 interno (56-50). Quando Trieste sembra aver preso il pallino del match, arriva la replica piemontese che vale il controsorpasso allo scadere (57-56). Il testa a testa continua e a 6' dalla fine arriva un episodio chiave: Tomassini è infatti costretto ad uscire dal campo per un infortunio al ginocchio. Le cose per Casale si complicano anche perché un antisportivo di Sanders lancia l'allungo di Trieste che schizza a +5 (77-72). Sanders accorcia ma Bowers dalla lunga sigla il +6 biancorosso. Un colpo durissimo per la Novipiù che prova comunque a reagire con la tripla di Martinoni ma alla fine deve arrendersi. 

Vedi tutte le news di LNP

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti