Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Basket, Serie A2: Roma, che tonfo a Cassino! Bergamo vola in testa
© G.Masi/Ciamillo
Serie A2
0

Basket, Serie A2: Roma, che tonfo a Cassino! Bergamo vola in testa

La Virtus cade in casa dell'ultima in classifica, rinforzata però dall'arrivo dell'americano Hall. I lombardi battono Scafati e si preparano al meglio allo scontro diretto 

ROMA - Coach Piero Bucchi aveva messo in guardia la Virtus Roma ma non è bastato. Il più classico dei testacoda tradisce i romani che cade 92-86 in casa dell'ultima in classifica, a Cassino. Bergamo batte Scafati 89-74 e si prepara da capolista alla grande sfida al Pala Eur domenica prossima.

CASSINO A SORPRESA - Coach Vettese si gode il secondo americano, arrivato in settimana ad affiancare Dalton Pepper (17,5 punti e 6 rimbalzi di media). Mike Hall, allenato da Bucchi tra 2008 e 2010 a Milano, ha infatti sostituito Antino Jackson e non avrebbe potuto presentarsi meglio. Segna 20 punti, aggiunge 15 rimbalzi, e ispira nell'ultimo quarto il break del +8 Cassino, rifinito poi dall'ex Pepper che di punti ne mette a referto 25 compresa la tripla decisiva dell'83-74. La Virtus concede sei tiri dall'arco a Castelluccia, che ne infila cinque, così si perde l'effetto dei 24 di Moore e dei 22 di Sims. Resta anche il rimpianto per i liberi del possibile -4 che Landi sbaglia a un minuto e mezzo dalla fine.

VINCE BERGAMO - La sconfitta di Roma lascia Bergamo al primo posto solitario. Si accende il duello fra due dei miglior rimbalzisti della Serie A2. Terrence Roderick, terzo con 10-8 di media, ne cattura 11 e aggiunge anche 26 punti per una prestazione da miglior realizzatore di squadra (30 di valutazione). Vince anche il duello personale con Shaqill Goodwin di Scafati, che si presentava a questo match da miglior miglior rimbalzista del girone Ovest (11.1), ma stasera si ferma a 9 con 14 punti. Bergamo porta due uomini sopra i 20 punti, ne segna 21 il play Brandon Taylor che in stagione tira col 70% da due, e si gode il primato.

RILANCIO TRAPANI - Continua a giocare a Ferentino la Leonis Roma, che non è mai davvero in partita contro Trapani. I siciliani, già avanti di nove alla fine del primo quarto, chiudono 63-84 e si rilanciano in zona play off grazie a quattro uomini in doppia cifra, su tutti l'ex Pesaro Clarke che mette a referto 22 punti. Trapani registra un notevole 11/25 da tre e prende 12 rimbalzi in più (42 a 30) contro una Leonis in cui si salvano solo Piazza, alla miglior prestazione della stagione, e Amici (rispettivamente 16 e 12 punti). Trapani conquista così leconda vittoria consecutiva in trasferta e raggiunge in classifica Roma con il vantaggio ulteriore del 2-0 nei confronti diretti. «Sono contento per la vittoria - ha detto il coach di Trapani, Daniele Parente, come riporta il sito della LNP -. L’idea era quella di mettere sotto pressione i punti di riferimento di Roma perché sapevamo che, essendo una squadra di tiratori, si sarebbero accesi facilmente e non dovevamo permetterlo. Torniamo a casa con la consapevolezza di aver messo un altro mattoncino nel nostro percorso di crescita».

BENE MONFERRATO- La Leonis viene così superata in classifica dalla Novipiù Monferrato che sale a 18 punti grazie al successo 101-86 sul parquet della Benacquista Latina nella sfida fra le prime due squadre per assist prodotti nel Girone Ovest di Serie A2. I piemontesi, dopo le due sconfitte a Bergamo e in casa nel derby con Biella, tornano alla vittoria spinti dai 28 punti dell'ala Kruize Pinkins, top scorer e autore di 28 punti (30 di valutazione). Il primo tempo si chiude con i rossoblù avanti 40-50. Latina, qualificata per le Final Eight di Coppa Italia, reagisce nel terzo quarto e firma l'illusorio sorpasso con una tripla di Fabi. Il duello punto a punto però finisce all'ultima sirena e l'ultimo periodo si traduce in un monologo targato Novipiù.

CADE SIENA - Cade la Mens Sana Siena, quartultima a Ovest, battuta in casa 76-77 dalla Bertram Tortona terzultima a dieci punti, tre di distacco dai senesi. Al PalaEstra dà spettacolo Pablo Bertone che segna 24 punti e dà un contributo decisivo al successo dei suoi. Brett Alan Blizzard, freddissima guardia italo-americana, si prende la responsabilità di realizzare la tripla della vittoria. Siena reagisce con un gran Poletti (17 punti) ma Morais (15) manca il canestro del possibile successo.

Vedi tutte le news di Serie A2

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti