Nazionali basket

Vedi Tutte
Nazionali basket

Eurobasket 2017, Messina: "Contro la Finlandia non sarà facile"

Eurobasket 2017, Messina:
© CIAMILLO

Il c.t. azzurro ha parlato alla vigilia dell'ottavo di finale contro la formazione finlandese

 

venerdì 8 settembre 2017 17:41

ROMA - Giornata di vigilia per l'Italbasket di Ettore Messina che domani alle 17.45 affronterà la Finlandia in un match valido per il passaggio ai quarti di finale. Il c.t. azzurro ha sottolineato la pericolosità dei finlandesi che sono stati protagonisti di un ottimo cammino nel girone A - chiuso al secondo posto davanti alla Francia - e possono contare su giocatori molto pericolosi come il giovanissimo Markkanen che in questo Europeo sta viaggiando ad oltre 22 punti e 6 rimbalzi di media con un ragguardevole 53.7% al tiro: «Entrambe le squadre – ha detto Messina quest'oggi – hanno grandi tiratori da dietro l’arco e chi riuscirà a togliere all’altro più tiri da tre avrà maggiori possibilità di successo. La loro stella, Markkanen, che considero pronto per l’NBA, è molto abile nel raccogliere rimbalzi in attacco. Starà a noi attaccarlo per far si che commetta falli e non rimanga molti minuti sul parquet. Nel complesso la Finlandia è molto aggressiva sui pick&roll e noi dovremo esser bravi a muovere la palla e trovare spazi. Questo sarà fondamentale contro una buona squadra che è stata capace di uscire alla grande da un girone complesso battendo Francia e Grecia e tenendo testa alla Slovenia. Gli addetti ai lavori o gli appassionati che seguono il basket conoscono la Finlandia e i grandi progressi che ha fatto in questi anni. Magari chi non è molto addentro può pensare che il nostro ottavo di finale sia tutto in discesa. Così non sarà».

GLI ELOGI DI DATOME - Anche capitan Gigi Datome - decisivo nel successo ottenuto contro la Georgia - ha elogiato la pericolosità dei prossimi avversari degli azzurri sottolineando l'importanza di non sottovalutare l'impegno: «Hanno la capacità di aprire il campo muovendo bene la palla. Si conoscono da una vita e a loro si è aggiunto un ottimo giocatore come Markkanen. La partita di domani sarà molto diversa da quelle che abbiamo giocato a Cagliari e non solo perché loro hanno recuperato Koponen. Nel complesso siamo contenti di aver raggiunto il primo obiettivo che ci eravamo prefissati, ovvero quello di essere qui a Istanbul. Abbiamo fatto un percorso che ci fa credere di poter competere contro una buona squadra come la Finlandia. A mio parere chi ci affronta non è molto contento di farlo: siamo una squadra fastidiosa e non è facile farci canestro. Stiamo facendo un Europeo di tutto rispetto. So che ci saranno tanti tifosi finlandesi…anche io farò un appello sui social per cercare di pareggiare i conti domani al palazzetto».

 

 

 

Articoli correlati

Commenti