Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA

Vedi Tutte
NBA

Durant spazza via i Warriors, 2-1 Thunder

Durant spazza via i Warriors, 2-1 Thunder
© AP

Golden State sprofonda anche a -40 e crolla in gara3, domani sera si replica sempre a Oklahoma City.

 

lunedì 23 maggio 2016 09:36

ROMA - Nella notte, Oklahoma City spazza via Golden State (133-105) e si porta sul 2-1 nella serie: ora l’inerzia della finale della Western Conference si sposta decisamene dalla parte dei Thunder, che domani sera ospitano gara4 e possono ipotecare la sfida con i Warriors. Per la prima volta in questa stagione, Kevin Durant e Russell Westbrook tirano dal campo entrambi con una percentuale più alta del 50%, Oklahoma City prova a scappare nel primo quarto toccando il +12 e dopo il rientro dei campioni in carica (40 pari) mette insieme il parziale di 32-7 che manda le due squadre all’intervallo sul 72-47, chiudendo di fatto i giochi con 24 minuti di anticipo.

 

IRREALE KD - Kevin Durant chiude con 33 punti, 8 rimbalzi, 3 stoppate, 10/15 al tiro e 12/12 dalla lunetta, Westbrook ne aggiunge 30 (10/19) con 12 assist e 8 rimbalzi. Nella ripresa, i Thunder toccano anche il +41 segnando 45 punti nel terzo quarto. Golden State, ora spalle al muro e chiamata a risorgere tra meno di 48 ore in gara4, ha 24 punti da Steph Curry (3/11 dalla lunga distanza) e 18 da Klay Thompson.

Articoli correlati

Commenti