Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA

Vedi Tutte
NBA

Basket NBA, Rose a New York, Teague a Indiana

Basket NBA, Rose a New York, Teague a Indiana
© AP

L'ex MVP lascia Chicago e va ai Knicks in cambio di Lopez e Calderon. Atlanta punta su Schroeder e cede il regista ai Pacers. Ginobili non rinnova con gli Spurs, per ora

Sullo stesso argomento

 

giovedì 23 giugno 2016 00:47

NEW YORK - La notte di vigilia del draft NBA apre il mercato. E l'inizio è subito con il botto, visto che si muove un ex MVP come Derrick Rose. Il 27enne regista lascia i Chicago Bulls per New York, dove approda assieme a Justin Holiday e una seconda scelta 2017 in cambio di Robin Lopez, Jose Calderon e Jerian Grant. All'ultimo anno di contratto (a oltre 21 milioni di dollari) Rose lascia la città natale, dove ha vissuto i primi otto anni nella Lega, i primi quattro da star di prima grandezza, i successivi rovinati dagli infortuni. "Dispiace salutare un ragazzo che è diventato MVP, un grande giocatore e una persona ancora migliore" ha detto il proprietario dei Bulls, Jerry Reinsdorf. Rose, 17.7 punti di media nell'ultima annata, affiancherà un'altra superstar come Carmelo Anthony ed è il primo grande innesto per la squadra del nuovo coach Jeff Hornacek.

INDIANA - Tra i registi, si muove un altro big della Eastern Conference: Jeff Teague, All Star nel 2015, saluta Atlanta e va agli Indiana Pacers all'interno di uno scambio a tre. Teague sostituirà George Hill, diretto a Utah, mentre Atlanta riceve dai Jazz la scelta numero 12 del draft. L'idea degli Hawks, però, potrebbe essere quella di cedere le scelte numero 12 e 21 in cambio di spazio salariale, utile per rinnovare con i free agent Al Horford e Kent Bazemore e blindare Dennis Schroeder che, senza Teague, diventa il playmaker di riferimento di Atlanta. Un modo per soddisfare il tedesco che aveva chiesto un ruolo da titolare.

GINOBILI - Manu Ginobili non sfrutterà l'opzione per rinnovare con San Antonio a 2.9 milioni di dollari. Ma il 39enne argentino dovrebbe comunque proseguire, anche se la decisione è attesa nelle prossime settimane, visto che Ginobili è concentrato sui Giochi di Rio.

Articoli correlati

Commenti