Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA

Vedi Tutte
NBA

Curry si riprende Golden State, primo ko Spurs

Curry si riprende Golden State, primo ko Spurs
© AP

Steph segna 28 punti ed è il migliore nel successo su Portland. Cleveland vince ancora, San Antonio cade con Utah.

 

mercoledì 2 novembre 2016 12:09

ROMA - Nella notte NBA terza vittoria consecutiva per Golden State, che passa sul parquet di Portland e si mette definitivamente alle spalle il traumatico ko dell'esordio con San Antonio. Il migliore stavolta è Steph Curry che chiude con 28 punti e 5/10 dall’arco. Ai Blazers non basta un eccellente Damian Lillard, a quota 31 ma tirando 8/19 dal campo. Golden State la vince 127-104, Kevin Durant ne segna 20 con 5 rimbalzi, Clark è la clamorosa addizione dalla panchina dei Warriors che non ti aspetti. Per lui 22 punti, 8/8 dal campo.

 

CAVS A PUNTEGGIO PIENO - Vincono anche i Cavs, (soffrendo) contro i Rockets (128-120) nonostante un James Harden da 41 punti, 5/9 dall’arco e 10/14 ai liberi. Cleveland la vince dominando sotto canestro e con un Irving in grande spolvero, 32 punti con 8/8 dalla linea. Immancabile il contributo di LeBron James, che accarezza l'ennesima tripla doppia in carriera: 19 punti, 13 rimbalzi, 8 assist. Ancora una prova convincente di Kevin Love, 24 punti e 5 rimbalzi. Primo stop stagionale per gli Spurs, sconfitti 106-91 dagli Utah Jazz. Il mattatore di serata è George Hill con 22 punti e 7 assist, a ruota Hood con 19 punti. San Antonio si affida ancora una volta a Kawhi Leonard (30 punti e 7 rimbalzi) ma non basta anche se Aldrige aggiunge 21 punti. A tradire Popovich è la panchina, nessuno va in doppia cifra. In più i Jazz tirano col 48% da tre contro un’edizione appannata degli Spurs.

Articoli correlati

Commenti