NBA

Vedi Tutte
NBA

Stephenson stende Cleveland, Durant piega i Bucks

Stephenson stende Cleveland, Durant piega i Bucks
© AP

Altro ko per i Cavaliers, sconfitti anche a Indianapolis nonostante il +22 del primo tempo. Senza Curry, Golden State passa a Milwaukee.

 

sabato 13 gennaio 2018 10:08

ROMA - Nella notte NBA terzo passo falso consecutivo per Cleveland, il settimo nelle ultime nove partite giocate. I vice campioni del mondo sembravano essersi ripresi ma ora sono nuovamente in crisi: i Cavs volano a +22 con Calderon al posto di Thomas e poi la buttano via (97-95: sul -1 l'ultimo pallone lo gioca Lebron James (27 punti, 8 rimbalzi e 11 assist) che però pesta la linea di fondo e consegna il successo ai padroni di casa. Tra i quali brilla Lance Stephenson (16 punti e 11 rimbalzi), Collison ne mette 22, Oladipo 19, doppia doppia per Sabonis (12+15). Golden State torna subito in piedi dopo la sconfitta casalinga con i Clippers. Prezioso il successo ottenuto a Milwaukee (94-108), undicesimo consecutivo in trasferta anche senza Curry. I Warriors sono andati all'intervallo lungo sul +14 e dopo essere andati sotto nel terzo quarto l'hanno vinta col 13-4 ispirato da Kevin Durant (26). Efficace come al solito Draymond Green (21+10), per i Bucks bene Brogdon (17) e Bledsoe (21) mentre Antetokounmpo (23) è stato condizionato dai falli.

 

WIZARDS OK - I Wizards la spuntano con i Magic (125-119) allungando nel quarto periodo grazie ai soliti due, Wall (30+9 assist) e Beal (28). Atlanta cede (105-110) ai Nets, spinti al successo da Dinwiddie (20 punti, 9 rimbalzi e 10 assist). Per gli Hawks 34 i punti messi a segno dal tedesco Schroder. I Nuggets battono Memphis 87-78 rimontando 15 punti grazie ai 17 punti di Barton e ai 16 di Lyles. Memphis ci prova senza esito con la doppia doppia di Marc Gasol (22+11). Minnesota doma i Knicks (118-108) monetizzando l'ottima serata di Towns (23 punti, 15 rimbalzi e 9 assist). New York replica con Kanter (16+12) e Jack (18+8) ma concede troppo in difesa. In campo si rivede dopo tanto tempo Hardaway Jr., Porzingis segna 17 punti ma certamente non è ancora tornato in condizione dopo i recenti infortuni. I Rockets passeggiano con i Suns (112-95) anche senza Harden. Il top scorer per Houston è Paul con 25 punti, doppia doppia per Capela (17+16). Per i Suns ottimo come sempre Devin Booker con 27 punti, in doppia cifra Warren (21) e Bender (14).

Articoli correlati

Commenti