Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA

Vedi Tutte
NBA

Embiid sbanca Boston, Thomas salva Cleveland

Embiid sbanca Boston, Thomas salva Cleveland
© PA

I Sixers passano in casa dei Celtics, che pagano l'assenza di Irving. I Cavaliers la spuntanto nel finale con Orlando.

 

venerdì 19 gennaio 2018 11:00

ROMA - Nella notte NBA Joel Embiid trascina i Sixers alla settima vittoria nelle ultime dieci passando a Boston e tornando così in piena corsa per un posto nei playoff. Decisivo il parziale di 32-21 messo insieme nel terzo periodo. Boston è stanca e senza Irving, Embiid chiude con 26 punti e 16 rimbalzi, 6 assist e 2 stoppate, Saric aggiunge 16 punti. Torna in campo James Harden (10 punti, 3/15 al tiro, 7 assist) e i Rockets travolgono Minnesota 116-98 al Toyota Center accelerando a cavallo dell’intervallo, con 63 punti tra secondo e terzo quarto. Il migliore è Gordon (30 punti, 7/13 da 3), Paul aggiunge 19 punti e 9 assist, Capela 20 punti e 5 rimbalzi. Minnesota si affida a Wiggins (16), Butler (23) e Towns (22+16) ma non basta.

 

CAVS IN VOLATA - I Cavaliers soffrono ma poi riescono a piegare Orlando 104-103. Cleveland va sul 36-20 a fine primo periodo e vola anche sul +23 ma i Magic spinti da Gordon la riaprono nel finale, con Mack che segna il canestro del 103-102 esterno. I punti della vittoria arrivano dalla lunetta e li segna Isaiah Thomas a 11 secondi dalla fine. LeBron James chiude con 16 punti e 6 palle perse, il migliore è Thomas (21). Payton (19+8 assist) e Gordon (17+11) arrivano a un passo dal colpaccio ma alla fine Cleveland la spunta e riesce a interrompere la striscia negativa. Quinta vittoria di fila in casa per i Blazers col 26-12 dell’ultimo quarto che stende i Pacers (100-86). Lillard è il più continuo (26+8 assist), straordinaria la doppia doppia di Nurkic (19+17). I Pacers provano a replicare con Oladipo e Collison (23 punti a testa) ma pagano alla fine il 7/26 dall’arco

Articoli correlati

Commenti