Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA

Vedi Tutte
NBA

Harden entra nella storia, tripla doppia e 60 punti

Harden entra nella storia, tripla doppia e 60 punti
© REUTERS

Il Barba regola Orlando nel finale con una prova incredibile, cadono Warriors, Cavaliers e Thunder.

 

mercoledì 31 gennaio 2018 08:58

ROMA - Nella notte NBA James Harden entra nella storia mettendo a segno una tripla doppia (10 rimbalzi, 11 assist, 19/30 dal campo) con 60 punti a referto. I Rockets superano Orlando 114-107 con un parziale di 7-0 negli ultimi 3' e 5 di questi punti portano proprio la firma proprio del Barba. Positivo per Houston anche Capela (12+13), ai Magic non basta spedirne cinque in doppia cifra (Augustin 13). I Warriors sono travolti dai Jazz (129-99), alla terza vittoria consecutiva. Utah ne ha tre oltre i 20 punti e Rubio (23 e 11 assist) ispiratissimo. Golden State tira 5/25 da 3 (Curry 1/7), l’unico a salvarsi è Klay Thompson (27 punti, 12/17 dal campo). Anche senza John Wall, Washington interrompe la striscia di otto vittorie dei Thunder vincendola nel finale con sei liberi nell’ultimo minuto, mentre dall’altra parte Anthony sbaglia due triple e tre tiri negli ultimi 30”. Serata poco brillante per Westbrook (13 punti, 5/18 al tiro, 7 perse), George ne mette 28 ma nessuno nel quarto periodo, Anthony chiude con 2/12 dall’arco. Washington la vince con Beal (21+9 assist) e Porter Jr (25+6).

 

SPURS IN VOLATA - San Antonio supera Denver in volata (106-104) grazie alla tripla di Patty Mills per il 104-99 a 2’ dalla fine. Il più efficace è ancora una volta Aldridge (30), con lui il solito Ginobili (14). Ai Nuggets non bastano sei in doppia cifra e un ottimo (Jokic 13+7, 8 assist) per evitare il secondo ko di fila. I Pistons, in attesa di Blake Griffin, battono 125-114 i Cavaliers, che evidentemente non riescono a dare un minimo di continuità alla propria stagione. E le brutte notizie per coach Lue non sono ancora finite, dal momento che Kevin Love si frattura il quinto metacarpo della mano sinistra (out due mesi). Detroit la porta a casa grazie a un eccellente Drummond (21+22) e ad altri quattro del quintetto oltre i 20 punti (Smith 19). Ai Cavs non bastano Lebron (21 punti e 7 assist) e Thomas (19).

 

BENTORNATO GALLO - I Blazers piegano i Clippers (96-104) confezionando un terzo quarto da 30-16. Portland si affida ancora una volta a Lillard (28 punti, 7 assist) e Nurkic (14+20) e ottiene la terza vittoria di seguito. Si rivede in campo finalmente Danilo Gallinari, che ritrova il posto in quintetto dopo due mesi e risponde presente (15 punti e 5 rimbalzi in 25’). Il derby della Grande Mela si risolve in un monologo dei Knicks (111-95), avanti già 61-41 alla fine del secondo quarto. Fantastico Kanter (20+20), puntuale Porzingis (28+5), Nets alla quarta sconfitta consecutiva, a provarci in pratica è solo Allen (12 punti e 4 rimbalzi).

Articoli correlati

Commenti